nomine in ruolo CALENDARIO

immissioni in ruolo

del personale docente

Prevista per oggi (26 07 2017) l’informativa del Miur ai sindacati sul contingente per le immissioni in ruolo del personale docente per l’a.s. 2017/18. Nonostante non ci sia ancora l’autorizzazione del MEF per le 52.000 immissioni in ruolo richieste (ma dovrebbe essere questione di pochi giorni), il Miur ha già messo in moto da qualche settimana la macchina organizzativa per disporre le nomine. Fissando anche una data di termine, che è quella del 14 agosto. Probabilmente non tutti gli Uffici Scolastici faranno in tempo per quel limite imposto, ma di sicuro c’è l’impegno ad avere tutti i docenti in classe dal 1° settembre.

Ufficio VII  dell’USR per la Lombardia ha pubblicato:

AVVISO

 

Procedure concorsuali bandite con DD.DD.GG. 105/16, 106/16 e 107/16

 

in allegato

 

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

 

CHIUSURA ESTIVA SEDI SNALS

DAL I° AGOSTO AL 3 SETTEMBRE

CHIUSURA SEDI PERIFERICHE

LA SEDE SNALS DI VIA MATRIS DOMINI, 8

CHIUDERA’ IL 14 AGOSTO RIAPRIRA’ IL 21 AGOSTO

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

 

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia

 

Ufficio III Ambito Territoriale di Bergamo

 

 

Modifica orario di ricevimento per l’Area A, Gestione delle risorse umane della scuola, al pubblico durante il periodo estivo

 

Si comunica che, al fine di garantire la conclusione in tempo utile di tutte le procedure finalizzate al

regolare avvio del nuovo anno scolastico 2017/2018, valutata la complessità delle operazioni da

effettuare e le scadenze ravvicinate indicate dalle disposizioni vigenti, si dispone che questo Ufficio

scolastico - Area A, a partire dal giorno 31 luglio 2017 fino al giorno 8 settembre 2017, riceverà il

pubblico nei giorni e negli orari di seguito indicati :

  • · Lunedì dalle ore 12:00 alle ore 13:00;
  • · Mercoledì dalle ore 15:00 alle ore 16:00;
    • preso atto della segnalazione sopra indicata e considerato che l’errore sopra descritto ha provocato notevoli difficoltà nell’inoltro del progetto in scadenza al 10/07/2017, si ritiene opportuno riaprire il sistema informativo GPU ed aggiornare i termini di scadenza per l’inoltro del progetto, nonché per la trasmissione della proposta firmata digitalmente;
    • sarà possibile inviare le proposte firmate digitalmente anche per i progetti già inoltrati nel sistema;
    • la piattaforma GPU sarà riaperta il 24/07/2017 alle ore 10,00 e che i nuovi termini per l’inoltro della proposta nel sistema GPU e per l’inoltro della proposta firmata digitalmente nel Sistema informativo Fondi (SIF) sono i seguenti:

Resta invariato l’orario di ricevimento per le altre Aree dell’Ufficio.

L’ordinario orario di ricevimento tornerà pertanto in vigore a partire dal’11 settembre 2017.

 

Il dirigente

Patrizia Graziani

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

 

SUPPLENZE, INSUFFICIENTE LA PROROGA DI UN SOLO GIORNO

 

A rischio la continuità didattica. I sindacati chiedono garanzie per i precari e rispetto per il lavoro delle segreterie.

A pochi giorni dalla scadenza dei termini per l’inserimento nella piattaforma on line delle domande di accesso alle graduatorie di istituto da parte degli aspiranti docenti, il malfunzionamento del sistema mette in difficoltà le segreterie delle scuole e rende incerto l’esito delle quasi 700 mila domande.

Nell’incontro richiesto da Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola RUA e Snals Confsal, appena conclusosi al MIUR, l’Amministrazione si è detta disponibile a prorogare di un solo giorno le scadenze previste per la presentazione dei modelli B, che le segreterie scolastiche hanno il compito di controllare e inserire a sistema. Tuttavia una proroga così contenuta appare del tutto inadeguata rispetto al quadro complessivo delle difficoltà che i sindacati, nell’incontro di oggi, hanno ancora una volta evidenziato, fornendone abbondante documentazione. Nonostante il MIUR si sia riservato ulteriori interventi alla luce di quanto potrà emergere monitorando la situazione, questa rimane per molti aspetti decisamente preoccupante.

Non è accettabile che la scuola venga trattata in questo modo: occorre che siano garantiti il regolare avvio dell’anno scolastico, l’osservanza delle normative e dei contratti, il rispetto e la considerazione del personale ATA, costretto ad un impegno straordinario anche a causa di un organico inadeguato. Ma soprattutto è in gioco il diritto allo studio che è garantito dalla continuità didattica, resa possibile solo da una programmazione e da un efficace coinvolgimento del personale, troppo spesso lasciato alle prese con sistemi malfunzionanti che aumentano notevolmente lo stress lavorativo.

Ad oggi, abbiamo una certezza: il prossimo anno scolastico vedrà l’assegnazione di circa 85 mila supplenze che vanno conferite a titolo definitivo a inizio d’anno evitando il rischio di dannosi avvicendamenti in corso d’anno.

Con la ministra Fedeli abbiamo condiviso l’impegno di un avvio regolare dell’anno scolastico e per questo, metteremo in atto tutte le nostre energie ed adotteremo ogni nostra prerogativa per la tutela del lavoratori e la garanzia del buon andamento del servizio, pronti a denunciare le responsabilità riscontrabili per le inadempienze che stanno caratterizzando questa poco edificante vicenda.

Roma, 25 luglio 2017

Flc  CGIL

Francesco Sinopoli

CISL  Scuola

Maddalena Gissi

IL  Scuola Rua

Giuseppe Turi

SNALS  Confsal

Elvira Serafini

 

*  GRADUATORIE D’ISTITUTO, I SINDACATI CONVOCATI AL MIUR

In data odierna si è svolto al Miur un incontro con le OO.SS., in risposta alla richiesta di parte sindacale del 20 luglio,  per discutere i molteplici problemi connessi alla procedura delle  graduatorie d’istituto.

Presenti alla riunione, per l’amministrazione,  il vice capo di Gabinetto dott. Pinelli, il vice capo di Gabinetto, dott. Rocco Pinneri, il capo dipartimento Rosa de Pasquale e il consigliere  Luciano Chiappetta.

La delegazione Snals-Confsal era rappresentata dal vicesegretario vicario Irene Tempera e dal coordinatore nazionale del settore primario PierFrancesco Ramero.

La nostra delegazione ha sottolineato il malfunzionamento del sistema informatico del Miur, una totale mancanza di coordinamento tra il Miur e le scuole , abilitate alle valutazione delle domande, alle quali poteva e doveva essere facilitato il lavoro anche con la pubblicazione di Faq di chiarimento  su tanti aspetti controversi, ( come, ad esempio,  i problemi relativi alle tabelle di valutazione dei titoli, quelli relativi alle GAE, alle nuove classi di concorso etcc) , e , quindi, le scuole, lasciate da sole,  hanno operato come hanno potuto. La concomitanza, poi, delle operazioni (proroga della valutazione delle domande da parte delle scuole e presentazione del mod. B) ha creato il caos nelle segreterie che stanno svolgendo un lavoro immane e che denunciano con forza le gravi difficoltà che stanno incontrando nell’inserire migliaia di domande, in tempi troppo ristretti, con personale ai minimi numerici ed in periodo di ferie.

Anche le delegazioni degli altri sindacati hanno rappresentato le difficoltà di tale situazione e il problema che molte domande devono ancora essere inserite nel sistema.

La delegazione Snals-Confsal, seguita dalle delegazioni degli altri sindacati, ha chiesto un’ulteriore congrua proroga del termine di scadenza sia per l'inserimento delle domande da parte delle scuole che per la presentazione del modello B , che sia  consentita la presentazione anche cartacea del modello B alla scuola capofila, per facilitare il compito degli aspiranti alle graduatorie, e che nella nota di proroga venga chiarito alle scuole che chi, ha ridichiarato, per errore ed in buona fede, il titolo di accesso non deve essere escluso. La delegazione Snals-Confsal comunica all'amministrazione che non lascerà il tavolo se prima non avrà ricevuto risposte certe.

L’amministrazione, dopo le pressioni della delegazione Snals- Confsal e delle altre delegazioni sindacali, comunica che da subito  avvierà un’azione di monitoraggio  per capire l’entità delle domande non ancora inserite e, ritenendo che il loro numero non sia elevato e per non pregiudicare la pubblicazione delle graduatorie in tempo utile per l'inizio dell'anno scolastico , decide di accogliere la proposta di proroga ma solo di un  giorno , pertanto le scuole e i docenti potranno utilizzare la piattaforma per le graduatorie d'istituto fino alle ore 20 di domani 26 luglio. Vengono accolte, invece, dall'amministrazione le proposte relative sia alla presentazione cartacea alla scuola capofila del modello B sia alla non esclusione degli aspiranti che, per mero errore, hanno ridichiarato il titolo. La delegazione Snals-Confsal, pur ritenendo importanti i punti accolti dall'amministrazione, dichiara di non condividere la proroga di un giorno, ritenendola del tutto insufficiente.

 

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

 

*   FONDI STRUTTURALI EUROPEI – PON “PER LA SCUOLA, COMPETENZE E AMBIENTI PER L’APPRENDIMENTO” 2014-2020 – NOTA MIUR

Il MIUR, con la nota prot. 29241 del 18/7/2017, ha fatto seguito alla propria precedente nota prot. n. 27307 del 11.07.2017 riferita all’approvazione e pubblicazione delle graduatorie regionali FESR – Avviso prot. n. AOODGEFID/1479 del 10.02.2017, per la presentazione di proposte progettuali da parte degli Istituti scolastici per la dotazione di attrezzature per impianti sportivi nei licei scientifici ad indirizzo sportivo e per la realizzazione di laboratori musicali e coreutici nei relativi licei, con la quale si comunicava che eventuali segnalazioni di anomalie potevano essere trasmesse entro il 17.07.2017 per email.

In tale nota viene comunicato che:

-    decorsi i 5 gg. previsti, non essendo pervenute osservazioni, le graduatorie regionali dei progetti valutati sono considerate definitive e riscontrabili sul sito del MIUR nella sezione Fondi Strutturali Europei PON 2014-2020 all’indirizzo http://www.istruzione.it/pon/avviso_licei_musicali_sportivi.html

-    nei prossimi giorni si procederà ad emettere i provvedimenti autorizzativi, nei limiti delle disponibilità di finanziamento, a favore delle Istituzioni scolastiche di ciascuna Regione; l’ammissibilità della spesa decorrerà solo dalla data indicata nel provvedimento autorizzativo.

 

*   FONDI STRUTTURALI EUROPEI – PON “PER LA SCUOLA, COMPETENZE E AMBIENTI PER L’APPRENDIMENTO” 2014-2020. ASSE I – ISTRUZIONE – FONDO SOCIALE EUROPEO (FSE). RIAPERTURA SISTEMA INFORMATIVO E AGGIORNAMENTO TERMINI DI SCADENZA

Il MIUR, con la nota prot. n. 31439 del 21/7/2017, ha fatto riferimento all’Avviso prot. n. 3781 del 05/04/2017 per il potenziamento dei percorsi di alternanza scuola-lavoro ed alla segnalazione pervenuta da parte del gestore del sistema GPU, In tale segnalazione viene precisato che “a partire dalle ore 2:30 del 07/07/2017, un errore degli apparati di sicurezza di INDIRE ha generato un “falso positivo” per cui alcune piattaforme, compresa quella relativa al PON GPU 2014-2020, sono risultate inaccessibili”.

In tale nota viene comunicato che:

Sotto-azione

Numero Avviso

Data Avviso

Azione Avviso

Data scadenza GPU (presentaz. delle proposte progettuali)

Data apertura per trasmiss. con firma digitale (SIF)

Data scadenza per trasmiss. con firma digitale (SIF)

10.2.5A

3781

05/04/2017

Alternanza Scuola-lavoro

28/07/2017 ore 15.00

29/07/2017 ore 10.00

01/08/2017 ore 18.00

10.2.5B

10.6.6A

10.6.6B

10.6.6C

10.6.6D

 

*   DATA DI ESIGIBILITÀ DELL'EMISSIONE STRAORDINARIA PER L'APPLICAZIONE DEL CONGUAGLIO FISCALE RELATIVO AI MODELLI 730/2017 – COMUNICATO MEF NOIPA

Con avviso pubblicato sul proprio sito, il 24/7/2017, il MEF – NoiPA comunica che la data di esigibilità relativa all'emissione straordinaria per l'applicazione del conguaglio fiscale risultante dai modelli 730/2017, per i pagamenti che avvengono tramite il canale telematico, è il 28 luglio 2017.

A seguito di tale emissione sarà pubblicato un cedolino dedicato.

I risultati contabili dei modelli 730/2017 non elaborati con l'emissione straordinaria in quanto pervenuti con ritardo, saranno elaborati con emissione ordinaria sulla rata di agosto 2017.

 

*   PENSIONI. ALLO STUDIO UNA PROPOSTA DELLE SEI FEDERAZIONI ADERENTI A CONFSAL – ARTICOLO SU ITALIA OGGI – IL PARERE DEL SEGRETARIO GENERALE SNALS-CONFSAL, E. SERAFINI

Trascriviamo le dichiarazioni rilasciate dal Segretario generale dello SNALS-Confsal, Elvira Serafini, tratte dall’articolo “PENSIONI, LEGGE BOCCIATA. Tra i punti d’intervento: quota 100 e minimi. Allo studio una proposta delle sei federazioni aderenti a Confsal”, di Maria Elena MARSICO, pubblicato da ITALIA OGGI in data odierna, che potrete leggere integralmente nella Rassegna stampa in area riservata:

“«Un milione di firme!». Questo l’obiettivo che si sono dati i promotori della proposta di legge sulle pensioni, …. omissis…. È un disegno di legge di iniziativa popolare inerente alle pensioni, da presentare in parlamento, quello che viene proposto dai sindacati Snals Confsal (lavoratori della scuola), Fast Confsal (lavoratori dei trasporti), Fials Confsal (lavoratori della sanità), Fismic (lavoratori dell’industria e servizi), Fna Confsal (lavoratori dell’agricoltura) e Unsa Confsal (lavoratori delle funzioni centrali dello Stato). Questi rivendicano come il diritto di andare in pensione dopo una vita di lavoro e di contribuzione è stato ingiustamente colpito dalla legge Fornero e nonostante siano passati anni, la classe politica non ha dato ascolto né ai cittadini né alle rappresentanze sindacali, senza risolvere le criticità del meccanismo pensionistico italiano che allontana costantemente il traguardo pensionistico e abbassa la copertura dei rendimenti costringendo milioni di pensionati a ridimensionare il proprio stile di vita.

…. omissis… A parere dello Snals per evitare un vero e proprio problema sociale diventa imprescindibile introdurre uno strumento di flessibilità nell’attuale sistema pensionistico, perseguendo nel contempo l’obiettivo sia di ripristinare la certezza nella possibilità di pensionamento e sia di restituire la serenità perduta a causa dello stravolgimento avvenuto nel sistema previdenziale. L’adozione della flessibilità in uscita per pensionamento, prosegue Elvira Serafini (Snals), «deve tener conto dell’età anagrafica e della contribuzione posseduta e andrebbe previsto, ai fini della maturazione del requisito di anzianità anagrafica delle lavoratrici madri, la valutazione doppia dei periodi di astensione dal lavoro per maternità e puerperio, per un periodo massimo di due anni, nonché per ciascun periodo di sospensione lavorativa di una contribuzione figurativa di base per la durata massima di sei mesi per ciascun evento, entro due anni dal parto». …omissis…”

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (Modello-preferenze-2017-18-1.docx)Modello-preferenze-2017-18-1.docx60 Kb26-07-2017
Scarica questo file (Reclutamento-USR-2017-18-2.pdf)Reclutamento-USR-2017-18-2.pdf135 Kb26-07-2017
Scarica questo file (Calendario_02.pdf)Calendario_02.pdf201 Kb26-07-2017
Scarica questo file (Calendario convocazioni da  concorso ordinario Nota USR.pdf)Calendario convocazioni da concorso ordinario Nota USR.pdf208 Kb26-07-2017