rinnovo CCNL Aggiornamento GaE Tavolo di concertazione per ATA

MOBILITA’ INFANZIA


In allegato

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

 

MIUR: FAQ SUPPLENZE

In allegato

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

Indennità di disoccupazione NASpI

 

In allegato

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

AGGIORNAMENTO GaE

In allegato

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

Rinnovo dei contratti

La ministra Fedeli incontra i sindacati della scuola

Le valutazioni dello Snals-Confsal

 

Roma, 14 giugno. Nel corso dell'incontro di questa mattina al MIUR, la ministra Fedeli ha illustrato il percorso che l'Amministrazione intende seguire per giungere, d'intesa con la Funzione Pubblica, alla stesura dell'Atto d'indirizzo da inviare all'Aran per l'apertura del confronto in merito al rinnovo del contratto per il personale di Scuola, Università, Enti di Ricerca e Afam.

Questo percorso, ha chiarito la ministra, si concluderà entro la fine di giugno. Esso deve coinvolgere i rappresentanti sindacali delle categorie interessate che potranno dare il loro contributo di idee e proposte, fermo restante che rimane in capo al Miur e alla ministra la responsabilità finale della stesura del documento tecnico e politico che si concretizzerà nell'Atto di indirizzo. Ha anche anticipato che, per la prima volta, all’ARAN, al tavolo negoziale, sarà presente anche il rappresentante del MIUR.

Elvira Serafini, segretario generale SNALS-Confsal, ha apprezzato la scelta di metodo della ministra e ha evidenziato i punti che ritiene fondamentali per qualificare l'Atto d'Indirizzo al fine di affrontare le questioni contrattuali in un quadro di rispetto dell'autonomia attribuita alle istituzioni interessate al negoziato dalla Costituzione.

“Bene per il metodo scelto dalla ministra – ha dichiarato Elvira Serafini –, per la prima volta si sceglie di ascoltare i rappresentanti del personale per definire l’Atto di indirizzo. Ora si tratta di riempiere il documento di contenuti privilegiando obiettivi concreti e realizzabili che assicurino tutele normative e economiche per tutto il personale di Scuola, Università, Ricerca, Afam e dirigenti scolastici”.

“Noi, come SNALS-Confsal – ha concluso Serafini –, daremo il nostro contributo per valorizzare in sede contrattuale le funzioni del personale, anche in un quadro di rafforzamento dei livelli contrattuali di ogni singola istituzione in cui esso opera”.

 

Sommario:

-    Incontro sull'atto di indirizzo al MIUR: prime valutazioni unitarie

-    Organici e problematiche Ata - richiesta tavolo di concertazione

-    AFAM- Mobilità personale A.A. 2017/2018

-    Il nostro percorso verso la Piattaforma contrattuale

-    Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per l'a.s. 2017/18. Prosecuzione confronto al MIUR

-    RICERCA – Firmati definitivamente i contratti integrativi dei dirigenti INAPP

Incontro sull'atto di indirizzo al MIUR: prime valutazioni unitarie

Tempi stringenti per la chiusura dei tavoli tecnici

Tempi brevi per la definizione dell’atto di indirizzo con cui andare al rinnovo del contratto per il nuovo comparto che comprende il personale di Scuola, Ricerca Università e AFAM. Questo l’impegno con cui si è concluso poco fa l’incontro dei sindacati al MIUR, aperto dalla ministra Valeria Fedeli. Messo a punto un calendario di incontri che, tenendo in debito conto le specificità dei diversi settori, procederanno in parallelo con l’obiettivo di giungere a conclusione ai primi di luglio.

Da parte della ministra Fedeli è stata ribadita la volontà di dare piena attuazione ai contenuti dell’intesa di Palazzo Vidoni, che restituisce valore alla contrattazione su tutti gli aspetti che investono il rapporto di lavoro sotto il profilo economico e normativo. I tempi stretti con cui si intende procedere sono anche legati all’obiettivo di portare a compimento la delega non ancora esercitata sul nuovo Testo Unico in materia di istruzione. Da parte della ministra è stata anche annunciata la diretta presenza dell’Amministrazione in sede di trattativa all’ARAN.

Da parte delle organizzazioni sindacali emerge una valutazione positiva sia per il metodo con cui il confronto si è avviato, sia per la volontà di giungere in tempi brevi alla definizione dell’atto di indirizzo, condizione indispensabile perché possa avviarsi e concludersi quanto prima un rinnovo contrattuale atteso da anni, indispensabile per dare concretamente risposta all’esigenza di una giusta valorizzazione professionale per chi opera in settori di rilevanza strategica per il Paese.

Questo il calendario degli incontri:

Viale Trastevere, Istruzione: due tavoli tecnici, uno su docenza e ATA e uno su dirigenza

21 giugno:

ore 9.30 Dirigenza

ore 14.30 docenza e ATA

28 giugno:

ore 9.30 docenza e ATA

ore 14.30 Dirigenza

3 luglio: ultimo incontro

dalle 10 alle 14.30 Dirigenza

dalle 15,30 alle 19 docenza e ATA

Via Carcani: Università, Ricerca e AFAM

Da martedì 20 giugno e per tre martedì consecutivi alle ore 15,

due tavoli contemporanei: tavolo tecnico su Ricerca e tavolo tecnico su Università e AFAM.

30 giugno incontro di sintesi con Capo del Gabinetto del Ministro

* * *

*    ORGANICI E PROBLEMATICHE ATA - RICHIESTA TAVOLO DI CONCERTAZIONE

Roma, 13 Giugno 2017

                                                                       Alla Dott.ssa Rosa De Pasquale

                                                                       Capo Dipartimento per l'Istruzione

                                                           p.c.      Alla Dott.ssa Maddalena Novelli

                                                                       Direttore Generale del Personale Scolastico

                                                                       Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

OGGETTO: Organici e problematiche Ata - richiesta tavolo di concertazione

Le scriventi Organizzazioni Sindacali

-       preso atto dell’informazione fornita nel corso dell’incontro che si è tenuto nella mattinata di Martedì 13 Giugno 2017 , riguardante i criteri per la definizione e la ripartizione degli organici ATA per l’anno scolastico 2017/18

-       considerato che tutte le problematiche poste nei precedenti incontri non hanno ottenuto alcun accoglimento

chiedono ,

ai sensi dell’articolo 5, comma 2, del CCNL del 27 Novembre 2007 , l’attivazione di un tavolo di concertazione su tale materia in quanto i parametri con cui sono stati determinati i contingenti le conseguenti riduzioni di organico pregiudicano il funzionamento dell’attività scolastica .

Si rimane in attesa della convocazione, nei termini prescritti dal citato art. 5 comma 2, alfine di affrontare sollecitamente i problemi emersi dall’esame della documentazione fornita nel corso dell’incontro.

Cordiali saluti.

Flc CGIL

Francesco Sinopoli

CISL Scuola

Maddalena Gissi

UIL Scuola Rua

Giuseppe Turi

SNALS Confsal

Elvira Serafini

*    AFAM- MOBILITÀ PERSONALE A.A.2017/2018

Sul sito del Miur-Afam sono pubblicati:

-    l’O.M. 376 del 5.6.2017 n.376;

-    il comunicato relativo alla stessa (errata codice);

-    i Codici delle Istituzioni AFAM utili ai fini della compilazione della domanda di trasferimento.

SEQUENZA TEMPORALE DEGLI ADEMPIMENTI:

1    Termine ultimo per la presentazione della domanda di mobilità al Direttore della Istituzione di appartenenza 30 giugno 2017

2    Pubblicazione dei punteggi attribuiti agli interessati 7 luglio 2017

3    Termine per reclami, rinunce alla domanda e rettifiche 17 luglio 2017

4    Pubblicazione punteggi definitivi 20 luglio 2017

5    Pubblicazione dei trasferimenti 24 luglio 2017

6    Comunicazione delle cattedre e dei posti disponibili per le utilizzazioni temporanee 31 luglio 2017

7    Termine ultimo per la presentazione della domanda di utilizzazione temporanea 4 agosto 2017

8    Pubblicazione delle utilizzazioni disposte 11 agosto 2017.

*   IL NOSTRO PERCORSO VERSO LA PIATTAFORMA CONTRATTUALE

L’incontro con i sindacati convocato dalla ministra Fedeli per il prossimo 14 giugno sui rinnovi contrattuali è il segnale che la Funzione Pubblica si accinge a definire l’Atto di Indirizzo da inviare all’Aran per l’avvio della stagione negoziale.

E’ questo un appuntamento al quale dobbiamo presentarci preparati e con unità di intenti per partecipare ai tavoli di contrattazione con la nostra idea di scuola, con un nostro progetto di tutela del personale sia dal punto di vista normativo che economico.

In questa prospettiva ritengo necessario e urgente avviare un percorso che coinvolga tutte le risorse del sindacato, a livello nazionale e territoriale, per giungere in modo condiviso e collegiale alla stesura della Piattaforma contrattuale che dobbiamo inviare all’Aran in sede di avvio del negoziato.

Questo percorso, anche per dare risposte concrete alle aspettative emerse nel corso del dibattito che si è sviluppato negli ultimi due Consigli Nazionali, riguardo alla necessità di dare spazio alla partecipazione, alla trasparenza, alla collegialità, come anche da me sottolineato oltre che condiviso, deve realizzarsi con l’ascolto di tutte le componenti statutarie del nostro sindacato.

Il percorso potrà realizzarsi con i passaggi seguenti:

-    Convocazione delle consulte di settore e dei comitati intersettoriali per acquisire proposte e contributi per l’individuazione delle problematiche di settore che devono essere oggetto di interventi in materia normativa ed economica nel rinnovo contrattuale. I documenti elaborati saranno immediatamente messi in rete in area riservata a disposizione delle segreterie provinciali e regionali; questa fase si concluderà entro il 28 giugno.

-    Convocazione della conferenza dei segretari provinciali e regionali per la valutazione dei contributi emersi dal lavoro delle consulte. Individuazione di un gruppo di lavoro ristretto che porti a sintesi i documenti elaborati dalle consulte; questa fase si concluderà entro il 14 luglio.

-    Successivamente all'emanazione dell'Atto di Indirizzo da parte della Funzione Pubblica sarà convocato il Comitato Centrale che si pronuncerà sulle linee di piattaforma rivendicativa da portare alla consultazione di base e all'approvazione del Consiglio nazionale come previsto dall'articolo 36 dello statuto. Questa fase si svolgerà presumibilmente a partire dal mese di settembre.

Il lavoro che ci attende è certamente complesso e gravoso, ma sono certa che con l’impegno, le competenze, la partecipazione di tutti saremo in grado di elaborare un Documento di Piattaforma rispondente alle aspettative dei nostri iscritti e di tutta quella parte della scuola che si riconosce nei valori che noi rappresentiamo, e che sicuramente usciranno valorizzati e rafforzati dal Congresso che celebreremo nel prossimo dicembre.

*   UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO ED ATA PER L'A.S. 2017/18. PROSECUZIONE CONFRONTO AL MIUR

Si è svolto in data odierna l'incontro al Miur per il confronto con i sindacati sul CCNI relativo alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per l'a.s. 2017/2018. Per l'Amministrazione erano presenti la dott.ssa Maria Maddalena Novelli e il dott. Giuseppe Bonelli.

La delegazione Snals-Confsal era composta dal vicesegretario Irene Tempera, Pier Francesco Ramero e Antonio Albano.

L'incontro è stato interlocutorio. I presenti hanno affrontato il grosso nodo dell'art. 7 della bozza di CCNI, relativo alle assegnazioni provvisorie del personale docente, per il quale l'Amministrazione continua a tenere due punti fermi: il vincolo triennale di permanenza nella provincia di nomina, che era stato superato dal CCNI sulla mobilità e che l'Amministrazione intenderebbe ora ripristinare.

Secondo la proposta dell'Amministrazione, inoltre, avrebbero titolo a produrre domanda di assegnazione provvisoria coloro che hanno fatto domanda di trasferimento e non l'hanno ottenuto. Solo i beneficiari delle precedenze previste dall'art. 8 (Precedenze nelle operazioni di utilizzazioni e di assegnazione provvisoria) potrebbero produrre domanda di assegnazione provvisoria.

La posizione di tutte le OO.SS. presenti è stata di forte dissenso nei confronti della proposta dell'Amministrazione. Quest'ultima ha fatto presente di non avere deleghe di apertura nei confronti delle problematiche esposte dalle OO.SS.

L'incontro è stato aggiornato a data da definire.

*   RICERCA – FIRMATI DEFINITIVAMENTE I CONTRATTI INTEGRATIVI DEI DIRIGENTI INAPP

Il 9 giugno la Confsal ha firmato il contratto integrativo per la retribuzione accessoria dei dirigenti di II fascia -Area VII- dell’INAPP (Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbliche) per gli anni dal 2009 al 2015. Si conclude così la trattativa di cui si è data informazione con i notiziari n.46 e n. 50 del 23 e del 29 marzo scorso.

Ricordiamo che i contratti firmati prevedono l’attribuzione di una cifra annua complessiva pari a 158.303,89 euro per l’accessorio, l’85% della quale è riferibile alla retribuzione di posizione parte variabile e il restante 15% alla retribuzione di risultato, in accordo con il CCNL 2006-2009. Solo per il 2011 la cifra complessiva è minore (118.727,92 euro) a causa di una riduzione del numero dei dirigenti destinatari delle retribuzioni.

L’amministrazione ha già preannunciato la successiva apertura delle trattative per il contratto 2016.

Come abbiamo già fatto presente nelle precedenti informative, la soddisfazione per gli accordi raggiunti non ci fa dimenticare che l’INAPP sta attraversando un periodo di transizione che presenta numerose criticità. Ricordando che dall’ISFOL, il 1° dicembre 2016, sono stati creati l’INAPP (ente pubblico di ricerca) e l’ANPAL (agenzia per il lavoro) e che le mission dei due nuovi organismi devono essere redistribuite, si capisce che le questioni aperte siano molte. Scongiurato il pericolo di lasciare a casa un cospicuo gruppo di ricercatori a tempo determinato alla fine di marzo, resta la necessità di definire con chiarezza compiti e funzioni dei due enti, per assicurare la valorizzazione di ciascuna delle professionalità formatesi nel tempo nell’ISFOL e la piena operatività dei due nuovi organismi.

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (Infanzia-Bollettino-Movimenti_2017-18.xls)Infanzia-Bollettino-Movimenti_2017-18.xls2424 Kb19-06-2017
Scarica questo file (FAQ supplenze.docx)FAQ supplenze.docx22 Kb19-06-2017
Scarica questo file (Le graduatorie ad esaurimento.docx)Le graduatorie ad esaurimento.docx16 Kb15-06-2017
Scarica questo file (NASpI volantino.docx)NASpI volantino.docx20 Kb15-06-2017