graduatorie di II e III fascia

 

DA LUNEDI 5 GIUGNO SONO APERTE LE PRENOTAZIONI TELEFONICHE PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA  tel. 035-245986 e 035-4130343

 

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

 

Pubblicato il decreto per la costituzione

 

delle graduatorie di istituto di II e III fascia

 

per il triennio 2017/20

 

 

Il 24 giugno termine ultimo per la presentazione della domanda

e per il conseguimento del titolo di accesso

 

Nella mattinata del 1° giugno, si è tenuto al MIUR un incontro con il seguente o.d.g.: “Decreto ministeriale graduatorie d'istituto docenti”.

L’Amministrazione ha sottoposto al parere delle organizzazioni sindacali la bozza di decreto, in corso di emanazione, che riguarda le graduatorie di istituto del personale docente di II e III fascia (in sostituzione quelle vigenti negli aa.ss. 2014/2015, 2015/2016, 2016/2017).

Le graduatorie di II e III fascia emanate in applicazione del nuovo D.M. riguarderanno gli anni scolastici 2017/2018, 2018/2019 e 2019/2020. Ciò, in quanto la I fascia delle graduatorie di istituto (in base al dispositivo dell’art. 1, co. 10bis, del D.L. 30/12/2015 n. 210, convertito in legge 25/2/2016 n. 21, che prevede la proroga delle graduatorie ad esaurimento e, conseguentemente, di quelle di I fascia), sarà aggiornata a decorrere dall’a.s. 2019/2020.

Il D.M. in corso di emanazione prevede, tra le novità, l’inserimento in II fascia per i posti comuni della scuola primaria, per gli aspiranti in possesso del titolo di studio conseguito entro l’a.s. 2001/2002, al termine dei corsi quadriennali e quinquennali sperimentali dell’istituto magistrale, intrapresi entro l’a.s. 1997/98, avente valore abilitante, escludendo il diploma di sperimentazione ad indirizzo linguistico di cui alla C.M. 11/2/91 n. 27 e delle sperimentazioni “Brocca” di liceo linguistico, in quanto il piano di studi non contiene le materie caratterizzanti ovvero scienze dell’educazione, la pedagogia, la psicologia generale, la psicologia sociale e metodologia ed esercitazioni didattiche comprensive di tirocinio, materie caratterizzanti per il riconoscimento del valore abilitante del titolo.

Inoltre, per i posti comuni della scuola dell’infanzia è stato previsto l’inserimento nelle graduatorie di istituto di II fascia per coloro che siano in possesso del titolo di studio, comunque conseguito entro l’a.s. 2001/2002 al termine di corsi triennali e quinquennali delle scuola magistrale, ovvero dei corsi quadriennali o quinquennali sperimentali dell’istituto magistrale, iniziati entro l’a.s. 1997/1998, aventi valore abilitante.

Come per la scuola primaria, anche per l’inserimento in II fascia di scuola dell’infanzia sono rimasti esclusi i diplomi di sperimentazione a indirizzo linguistico di cui alla C.M. 11/2/91 n.27 e delle sperimentazioni “Brocca” di liceo linguistico, in quanto il piano di studi non prevede le materie caratterizzanti utili ai fini del riconoscimento del valore abilitante del titolo, ovvero scienze dell’educazione, la pedagogia, la psicologia generale, la psicologia sociale e metodologia ed esercitazioni didattiche comprensive di tirocinio.

Le domande, sia per l’inclusione nelle graduatorie di istituto di II che in quelle di III fascia, saranno prodotte in formato cartaceo entro il termine del 24 giugno. In un momento successivo sarà invece effettuata la scelta delle scuole, con procedura on line.

 

Nel corso dell’incontro la delegazione SNALS-Confsal ha:

 

  • ritenuto che il D.M., pervenuto in bozza, nel quale era prevista una data di scadenza della presentazione delle domande al 10 giugno, fosse completamente inaccettabile, in relazione a tale termine;
  • proposto, conseguentemente, che agli interessati sia consentito, come di consueto, un termine di 30 giorni (a partire dalla pubblicazione del D.M.), per la presentazione delle domande;
  • contestato la modifica dei titoli informatici già previsti con l’inserimento di nuovi titoli, che rischia di incrementare un “mercato dei titoli” spingendo gli interessati ad acquisirne altri, e al tempo stesso dimezza, inaccettabilmente, i punteggi relativi ai titoli informatici già previsti dalla tabella di valutazione del precedente triennio;
  • chiesto l’apertura immediata del confronto per la revisione del regolamento delle supplenze del personale docente, ormai obsoleto visto che risale al giugno 2007 e, a maggior ragione, quello del regolamento di supplenze del personale ATA, del tutto superato ed inadeguato, in quanto risalente al 2000. Ciò anche al fine di allegare agli stessi una nuova tabella di valutazione dei titoli, che varrà per il successivo triennio, in modo che gli interessati possano conoscere in anticipo i titoli che saranno valutabili ed eventualmente decidere di conseguirli.

L’Amministrazione ha parzialmente accolto la nostra richiesta relativa ai titoli informatici, in quanto ha comunicato, a seguito della decisa presa di posizione dello SNALS-Confsal e delle altre organizzazioni sindacali, di non introdurre la valutazione di nuovi titoli informatici; ha, invece (facendo riferimento anche ad una specifica parte del recente parere del CSPI), previsto che i vecchi titoli informatici siano soggetti ad una valutazione ridotta, dimezzando il punteggio assegnato ad ognuno di quelli previsti dalla vecchia tabella (relativa al precedente triennio), e modificato il totale dei titoli informatici valutabili, portandolo da 4 (come previsto nella precedente tabella), a 2. 

 Le tabelle, il decreto e la nota Miur in allegato

 

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

Sommario:

-    D.Lgs. “Disciplina della scuola italiana all'estero” - Incontro al MAECI del 31/5/2017

-    Estero - Bandi per posizioni aperte posti END

 

*   D.Lgs. “Disciplina della scuola italiana all'estero” - Incontro al MAECI del 31/5/2017

Si è svolto, ieri 31 maggio, presso il MAECI, l’incontro concernente gli adempimenti connessi al D.Lgs. 13 aprile 2017, n. 64 riguardante la “Disciplina della scuola italiana all'estero, a norma dell'articolo 1, commi 180 e 181, lettera h), della legge 13 luglio 2015, n. 107” che è entrato in vigore proprio ieri.

Trascriviamo, di seguito, il resoconto dell’incontro redatto dalle OO.SS. SNALS-Confsal, FLC Cgil, CISL Scuola e UIL Scuola RUA

 

INCONTRO DEL 31 MAGGIO 2017 CON LA DELEGAZIONE  MAECI

 

Nel corso  dell’incontro presso il MAECI con la delegazione  della Direzione generale Sistema Paese, presieduta dal Direttore centrale, Ministro Roberto Vellano,  in occasione dell’entrata in vigore del decreto legislativo n. 64, riguardante le scuole italiane all’estero,  le scriventi OO.SS. scuola hanno  ribadito la necessità dell’immediata apertura di un confronto sulle materie contenute nel decreto e in particolare   quelle parti della norma che sono intervenute in materia pattizia.

Infatti, in  considerazione  dell’accordo del 30 novembre 2016  e delle modifiche apportate al decreto legislativo 165/2001, esse tornano  alla piena titolarità della contrattazione con l’avvio del confronto sul rinnovo del CCNL scuola che avrà inizio il 14 giugno p.v. con la convocazione  delle OO.SS. scuola da parte del ministro dell’Istruzione Fedeli.  

Tali materie riguardano  il trattamento economico del personale, l’orario di lavoro,  le procedure di  mobilità professionale verso l’estero e fra le sedi dell’estero, comprese le selezioni  e il  mandato all’estero, la valutazione, i provvedimenti disciplinari, l’orario di servizio, le ferie, la malattia, tutto ciò che concerne il rapporto di lavoro del personale della scuola all’estero, compreso l’istituto del contratto a tempo determinato .

Le scriventi OO.SS.  hanno rappresentato ai rappresentanti del Maeci la necessità di concordare  nel corso del rinnovo  contrattuale le  soluzioni  più idonee a  garantire l’ avvio  delle  attività didattiche nelle nostre istituzioni scolastiche italiane all’estero per il  prossimo anno scolastico.  Al termine della riunione  è stato concordato  di avviare immediatamente un confronto analitico sui contenuti del decreto legislativo n. 64, calendarizzando una serie di ulteriori  incontri a partire  dal  prossimo previsto  per il giorno 8 giugno p.v..

 

*   ESTERO - BANDI PER POSIZIONI APERTE POSTI END

Vi comunichiamo che sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale  Home > Ministero > Servizi > Italiani > Opportunità studio e lavoro per italiani > Unione Europea > Tirocini di breve durata > Esperti Nazionali Distaccati (End) sono stati pubblicati i bandi relativi a:

- 13 posizioni END presso la Commissione Europea con scadenza 15 giugno 2017.

- 20 posizioni END presso la Commissione Europea con scadenza 17 luglio 2017.

Le domande dovranno pervenire entro le ore 13.00 della data di scadenza del bando, complete di tutta la necessaria documentazione, all’Ufficio IV della Direzione Generale per l’Unione Europea all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I contatti telefonici dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) del MAECI sono tel. n. 06-3691 8899, dal lunedì al venerdì (ore 8.30-15.30).

Sul nostro sito www.snals.it alla voce Estero, i bandi.

 

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (modello A2bis.pdf)modello A2bis.pdf189 Kb02-06-2017
Scarica questo file (modello_A2 (1).pdf)modello_A2 (1).pdf188 Kb02-06-2017
Scarica questo file (modello_A1  (2).pdf)modello_A1 (2).pdf186 Kb02-06-2017
Scarica questo file (notaMiur_25196_01062017.pdf)notaMiur_25196_01062017.pdf528 Kb02-06-2017
Scarica questo file (decretoMiur_374_01062017.pdf)decretoMiur_374_01062017.pdf1966 Kb02-06-2017