calendario scolastico ELEZIONI permessi e agevolazioni

Ministero dell’ Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia

calendario scolastico a.s. 2017/18

in allegato

 

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

Ministero dell’ Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia

L’organico delle discipline musicali nei licei musicali della Lombardia per l’a.s. 2017/18 è determinato secondo le tabelle in allegato

 

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

Sommario:

-    Sospensione delle ritenute IRPEF a seguito degli eventi sismici a far data dal 24 agosto 2016 – Messaggio INPS

-    Rilevazione indennità di direzione al sostituto DSGA – Breve guida

-    Adozione libri di testo nelle scuole di ogni ordine e grado – A.S. 2017/2018 – Nota del MIUR

-    Nuova area Gestione Cessazioni per il Personale Scuola – Nota del Miur

-    Elezioni amministrative dell’11/6/2017 – Permessi

-    Elezioni amministrative dell’11 giugno 2017, con eventuale ballottaggio il 25 giugno 2017 - Agevolazioni tariffarie. Circolare Ministero dell’Interno

-    Fondo Espero – Informativa nuova procedura di adesione

-    La valutazione dei dirigenti scolastici non avrà alcun esito classificatorio – Comunicato unitario

-    Agenda Incontri

*   SOSPENSIONE DELLE RITENUTE IRPEF A SEGUITO DEGLI EVENTI SISMICI A FAR DATA DAL 24 AGOSTO 2016 – MESSAGGIO INPS

Come è noto, la legge n. 7 aprile 2017, n. 45, di conversione del decreto legge 9 febbraio 2017, n. 8, che all’art. 18 – undecies ha introdotto l'allegato 2-bis al decreto-legge n. 189 del 2016 a decorrere dalla sua entrata in vigore (11 aprile 2017).

Ciò a seguito dell'aggravarsi delle conseguenze degli eventi sismici verificatisi in data successiva al 30 ottobre 2016 e della necessità di applicare le disposizioni del decreto legge n. 189 del 2016 anche a territori della Regione Abruzzo colpiti dal sisma alla data del 18 gennaio 2017 e non compresi tra i Comuni ivi indicati negli allegati 1 e 2.

In tale ambito il comma 2, del predetto art. 18 – undecies, ha previsto testualmente: “Il contestuale riferimento agli allegati 1 e 2 al decreto-legge n. 189 del 2016, ovunque contenuto nel medesimo decreto, nel presente decreto e nelle ordinanze commissariali, si intende esteso, per ogni effetto giuridico, anche all'allegato 2-bis, introdotto dalla lettera f) del comma 1 del presente articolo”.

Inoltre, il decreto legge 24 aprile 2017, n. 50 all’art. 43 ha prorogato il periodo di sospensione dal 30 novembre 2017 al 31 dicembre 2017.

A riguardo, l’INPS con il messaggio n. 2155 del 25/5/2017, ha precisato che:

üil decreto legge 17 ottobre 2016, n. 189 all’articolo 48, concernente “Proroga e sospensione di termini in materia di adempimenti e versamenti tributari e contributivi, nonché sospensione di termini amministrativi”, comma 1-bis, deve essere letto secondo le seguente nuova formulazione:

1-bis. I sostituti d'imposta, indipendentemente dal domicilio fiscale, a richiesta degli interessati residenti nei comuni di cui agli allegati 1, 2 e 2 bis, non devono operare le ritenute alla fonte a decorrere dal 1° gennaio 2017 fino al 31 dicembre 2017. La sospensione dei pagamenti delle imposte sui redditi, effettuati mediante ritenuta alla fonte, si applica alle ritenute operate ai sensi degli articoli 23, 24 e 29 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600 e successive modificazioni. Non si fa luogo a rimborso di quanto già versato.

per quanto concerne l’allegato 2bis i soggetti interessati, sostituiti dall’INPS, possono inoltrare apposita istanza, tramite procedura web, al fine di dichiarare di avere avuto alla predetta data del 18 gennaio 2017 la residenza nel territorio di uno dei seguenti Comuni colpiti dal sisma della Regione Abruzzo:

1)   Barete (AQ);

2)   Cagnano Amiterno (AQ);

3)   Pizzoli (AQ);

4)   Farindola (PE);

5)   Castelcastagna (TE);

6)   Colledara (TE);

7)   Isola del Gran Sasso (TE);

8)   Pietracamela (TE);

9)   Fano Adriano (TE).

qualora siano già state presentate alle Strutture territoriali INPS competenti istanze cartacee a seguito della citata legge di conversione n. 45/2017 e prima della pubblicazione del presente messaggio, le stesse devono essere acquisite;

la sospensione verrà effettuata, previa istruttoria delle istanze presentate, con le seguenti modalità:

a favore del soggetto richiedente direttamente sulla prestazione ovvero su ciascuna prestazione (nel caso di plurititolarità), assoggettata a ritenute IRPEF, di cui lo stesso risulti titolare;

a decorrere dalla prima rata utile successiva alla data di presentazione della domanda da parte del soggetto interessato e fino al mese di dicembre 2017;

in conformità a quanto testualmente contemplato dalla novella normativa - secondo cui “Non si fa luogo a rimborso di quanto già versato” - al fine di garantire l’efficacia dell’agevolazione normativa le ritenute relative alle prestazioni già pagate ai beneficiari (o comunque già estratte alla data della domanda), ma non ancora versate all’Agenzia delle Entrate alla data della domanda medesima, saranno oggetto di rimborso sulla prima rata utile;

il predetto art. 43, del decreto legge n. 50/2017, ha previsto ai fini della ripresa della riscossione dei tributi non versati per effetto delle sospensioni che i soggetti beneficiari possono versare le somme oggetto di sospensione, senza applicazione di sanzioni e interessi, mediante rateizzazione fino a un massimo di 9 rate mensili di pari importo, a decorrere dal 16 febbraio 2018.

*   RILEVAZIONE INDENNITÀ DI DIREZIONE AL SOSTITUTO DSGA – BREVE GUIDA

Il MIUR – Direzione Generale delle risorse umane e finanziarie, con Avviso inserito nella propria rete intranet, ha comunicato che è stata resa disponibile una breve guida alla rilevazione dell’indennità di direzione al sostituto DSGA per l’a.s. 2016/2017, avviata con nota prot. n. 11200 del 24/5/2017 (ved. N.S. n. 83 del 26/5/2017).

*   ADOZIONE LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO – A.S. 2017/2018 – NOTA DEL MIUR

Il MIUR – Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione – Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e per la valutazione del sistema nazionale di istruzione – con la nota prot. n. 5371 del 16/5/2017, ha reso noto che l’adozione dei libri di testo nelle scuole di ogni ordine e grado per l’a.s. 2017/2018 continua ad essere disciplinata dalle istruzioni impartite con nota precedente prot. n. 2581 del 9/4/2014.

*   NUOVA AREA GESTIONE CESSAZIONI PER IL PERSONALE SCUOLA – NOTA DEL MIUR

Il MIUR - Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali – D.G. per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica - Ufficio III -, con nota prot. n. 1258 del 24-05 u.s., inviata ai Direttori Generali e ai Dirigenti degli Ambiti Territoriali degli UU.SS.RR. e ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado, ha comunicato che nella nuova area Gestione Cessazioni sono disponibili le funzioni per l’acquisizione, l’aggiornamento e la cancellazione delle cessazioni, del parttime con diritto a pensione, del trattenimento in servizio per il personale docente, PED, IRC e ATA.

Al percorso Fascicolo Personale Scuola => Gestione Cessazioni => Interrogare Cessazioni è disponibile la nuova reportistica. In particolare, sono disponibili le seguenti interrogazioni:

docenti cessati in corso d’anno;

personale scolastico (ATA, PED E IRC) cessati in corso d’anno;

docenti cessati al 1° settembre;

personale scolastico (ATA, IRC, PED) cessati al 1° settembre;

docenti che raggiungono il limite di età pensionabile;

personale scolastico (ATA, IRC, PED) che raggiunge il limite di età pensionabile;

docenti con il trattenimento in servizio in scadenza;

personale scolastico (ATA, IRC, PED) con il trattenimento in servizio in scadenza;

cessazioni cancellate;

docenti in parttime con diritto a pensione;

personale scolastico (ATA, IRC, PED) in parttime con diritto a pensione.

*   ELEZIONI AMMINISTRATIVE DELL’11/6/2017 - PERMESSI

Come è noto, l’11 giugno p.v., dalle ore 7:00 alle ore 23:00, si voterà per le elezioni amministrative. L’eventuale ballottaggio è previsto per il 25/6/2017.Si riportano, di seguito, i permessi previsti a riguardo.

w    Personale ITI

PER ADEMPIERE A FUNZIONI COMPONENTE SEGGIO ELETTORALE

FONTI

Art. 1 D.P.R. n. 361/57; L.n. 53 del 21/3/90; Art. 1 L. n. 69 del 29/1/92.

DIRITTO

Giorni occorrenti, con diritto a riposi compensativi per i giorni festivi o non lavorativi eventualmente compresi nel periodo di svolgimento delle operazioni elettorali.

Sono escluse le indennità previste per prestazioni di attività aggiuntive e di quelle che non siano corrisposte per 12 mensilità.

TRATTAMENTO ECONOMICO

Retribuzione: intera.

EFFETTI

Utile a tutti gli effetti tranne che per il periodo di prova.

PER ESERCITARE IL DIRITTO DI VOTO

FONTI

Art. 13 DPR n. 223/89; D.M. 5/3/92; Circ. n. 23 del 10/3/92 Rag. Gen. Stato/IGOP riportata nella C.M. n. 90 del 25/3/92.

DIRITTO

I limiti di tempo comprensivi del viaggio di andata e ritorno sono: 1 gg. per distanze comprese tra Km. 350 e 700; 2 gg. per distanze superiori a Km. 700 o per spostamenti da isole (Sicilia esclusa).

TRATTAMENTO ECONOMICO

Retribuzione: intera.

Sono escluse le indennità previste per prestazioni di attività aggiuntive e di quelle che non siano corrisposte per 12 mensilità.

EFFETTI

Utile a tutti gli effetti tranne che per il periodo di prova.

w    Personale ITD

PER ADEMPIERE ALLE FUNZIONI COMPONENTE SEGGIO ELETTORALE

FONTI

Art. 1 D.P.R. n. 361/57; L. 21/3/90 n. 53; Art. 1, L n. 69 del 29/1/92.

DIRITTO

Giorni occorrenti, con diritto a riposi compensativi per i giorni festivi o non lavorativi eventualmente compresi nel periodo di svolgimento delle operazioni elettorali.

TRATTAMENTO ECONOMICO

Retribuzione: intera.

Sono escluse le indennità previste per prestazioni di attività aggiuntive e di quelle che non siano corrisposte per 12 mensilità.

EFFETTI

Utile a tutti gli effetti.

ESERCIZIO DIRITTO DI VOTO

FONTI

D.P.R. 223/89 Art. 13 D.M. 5/3/92.

DIRITTO

Limiti di tempo comprensivi del viaggio di andata e ritorno: gg. 1 per distanze comprese tra 350 e 700 Km.; gg. 2 per distanze superiori a Km. 700 o per spostamenti da isole (Sicilia esclusa).

TRATTAMENTO ECONOMICO

Retribuzione: nessuna.

EFFETTI

Interrompe la maturazione dell’anzianità di servizio a tutti gli effetti.

*   ELEZIONI AMMINISTRATIVE DELL’11 GIUGNO 2017, CON EVENTUALE BALLOTTAGGIO IL 25 GIUGNO 2017 - AGEVOLAZIONI TARIFFARIE. CIRCOLARE MINISTERO DELL’INTERNO

Il Ministero dell’Interno, con la circolare n. 19 del 24/5/2017, ha comunicato che in occasione delle elezioni amministrative nelle regioni a statuto ordinario, in Friuli Venezia Giulia, Sicilia e Sardegna, di domenica 11/6/2017 con eventuale ballottaggio, il 25/6/2017, gli elettori che si recheranno a votare nel proprio comune di iscrizione elettorale potranno usufruire delle agevolazioni di viaggio che verranno applicate da enti o società che gestiscono i relativi servizi di trasporto.

Nel rinviare per completezza di informazione al testo completo della suddetta circolare, che provvediamo ad inserire in area riservata ed internet, si riportano, di seguito gli aspetti salienti della stessa.

AGEVOLAZIONI PER I VIAGGI FERROVIARI

A) La società "Trenitalia s.p.a." applicherà le condizioni di cui alla "Disciplina per i viaggi degli elettori" allegata all'Ordine di servizio n. 31/2012 dell'11/4/2012, e successive modifiche, consultabile sul sito: http://www.trenitalia.com/tcom/Informazioni/Elettori

Biglietti per elettori residenti nel territorio nazionale

Sono rilasciati biglietti nominativi esclusivamente per viaggi di andata e ritorno in seconda classe e livello Standard dei Frecciarossa, con le seguenti riduzioni:

•   60% del prezzo del biglietto sui treni regionali;

•   70% del prezzo Base per i treni di media-lunga percorrenza nazionale (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, IntercityNotte) e per il servizio cuccette.

I biglietti hanno un periodo di utilizzazione di venti giorni che decorre, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente il giorno di votazione (questo compreso) e per il viaggio di ritorno fino alle ore 24 del decimo giorno successivo a quello di votazione (quest'ultimo escluso) e, pertanto:

• in occasione del primo turno di votazione dell'11 giugno, il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 2 giugno 2017 e quello di ritorno oltre il 21 giugno 2017;

• in occasione dell'eventuale ballottaggio del 25 giugno 2017, il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 16 giugno 2017 e quello di ritorno non oltre il 5 luglio 2017.

I biglietti a tariffa agevolata vengono rilasciati su presentazione di un documento di riconoscimento personale e della tessera elettorale. Solo per il viaggio di andata può essere esibita esclusivamente al personale di stazione (non a quello di bordo) una autodichiarazione in luogo della tessera elettorale.

Biglietti per elettori residenti all'estero

I biglietti a tariffa Italian Elector (di norma, riduzione del 70% sul percorso Trenitalia, sulla tariffa Adult/Standard) sono validi esclusivamente per il treno ed il giorno prenotati e non devono essere convalidati prima della partenza. Il viaggio di andata può essere effettuato al massimo un mese prima del giorno di apertura del seggio elettorale e quello di ritorno al massimo un mese dopo il giorno di chiusura del seggio stesso.

L'agevolazione è applicata su presentazione del documento di riconoscimento personale e della tessera elettorale (ove posseduta) o della cartolina-avviso o della dichiarazione dell'Autorità consolare italiana attestante che il connazionale, titolare della dichiarazione stessa, si reca in Italia per esercitare il diritto di voto, con l'indicazione del tipo di agevolazione di viaggio spettante. Per questi elettori non è prevista la possibilità di produrre l'autocertificazione in luogo di uno dei documenti sopraindicati.

Tanto per gli elettori residenti nel territorio nazionale che per quelli residenti all'estero, in occasione del viaggio di ritorno l'elettore deve sempre esibire, oltre al documento di riconoscimento, la tessera elettorale regolarmente vidimata col bollo della sezione e la data di votazione o, in mancanza di essa, un'apposita dichiarazione rilasciata dal presidente del seggio che attesti l'avvenuta votazione.

I biglietti con le riduzioni di cui sopra sono rilasciati dalle biglietterie Trenitalia, dalle agenzie di viaggio autorizzate e dai punti vendita delle reti ferroviarie estere abilitati a vendere la tariffa Italian Elector.

B) La società "Nuovo Trasporto Viaggiatori s.p.a." (NTV) applicherà, nelle regioni in cui effettua servizio commerciale, una riduzione a favore degli elettori pari al 60% del prezzo del biglietto per viaggi da effettuarsi verso la località del voto o comunque verso località limitrofe o utili a raggiungere quella del voto.

L'agevolazione potrà applicarsi esclusivamente sui biglietti ferroviari nominativi di andata e ritorno acquistati per viaggiare in ambiente Smart e Comfort, con le offerte Flex, Economy.

Nessuna agevolazione è riconosciuta da NTV per l'acquisto di:

•   biglietti in ambiente Prima e/o Club;

•   biglietti cumulativi, ovvero relativi a due o più passeggeri;

•   servizi accessori al servizio di trasporto (es. servizio ristorazione, servizio cinema, ecc.)

I biglietti agevolati potranno essere acquistati esclusivamente tramite contact center di NTV "Pronto Italo" utilizzando per il pagamento solo la carta di credito.

Gli elettori per poter usufruire dell'agevolazione dovranno esibire al personale di NTV addetto al controllo a bordo del treno:

• nel viaggio di andata, oltre al biglietto e a un valido documento di riconoscimento personale, la propria tessera elettorale o una dichiarazione sostitutiva attestante che il biglietto agevolato è stato acquistato per recarsi presso la località di iscrizione elettorale, al fine di esercitare il diritto di voto;

• nel viaggio di ritorno, unitamente ad un valido documento di riconoscimento personale, la propria tessera elettorale recante l'attestazione dell'avvenuta votazione.

I biglietti agevolati hanno i seguenti periodi di validità:

• in occasione del primo turno di votazione dell'11 giugno 2017, i biglietti (acquistabili dal 15 maggio all'11 giugno) potranno essere utilizzati dal 2 al 20 giugno 2017;

• in occasione dell'eventuale ballottaggio del 25 giugno 2017, i biglietti (acquistabili dal 12 al 25 giugno 2017) potranno essere utilizzati dal 16 giugno al 4 luglio 2017.

Ulteriori informazioni potranno essere eventualmente visionate sul sito www.italotreno.it

 

C) La Società Trenord s.r.l., operante in Lombardia, ha comunicato di aver attivato la vendita delle tariffe speciali elettorali, che prevedono una riduzione del 60% sulle tariffe regionali n. 39 per il rilascio di biglietti nominativi di andata e ritorno, in seconda classe (con esclusione dei treni del servizio aeroportuale Malpensa Express), applicando le medesime condizioni richiamate per la Società Trenitalia s.p.a. Per maggiori dettagli si potrà consultare il sito www.trenord.it.

AGEVOLAZIONI PER I VIAGGI VIA MARE

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha diramato alla Società "Compagnia Italiana di Navigazione s.p.a" (che effettua il servizio pubblico di collegamento con la Sardegna, la Sicilia e le Isole Tremiti) le direttive per l'applicazione, nell'ambito del territorio nazionale e negli scali marittimi di competenza della Società medesima, delle consuete agevolazioni a favore degli elettori residenti in Italia e di quelli provenienti dall'estero che dovranno recarsi a votare nel comune d'iscrizione elettorale.

In particolare:

•   ai biglietti di tali elettori verrà applicata di norma una riduzione del 60% sulla "tariffa ordinaria";

•   ai biglietti degli elettori che abbiano diritto alla tariffa agevolata in qualità di residenti, le biglietterie autorizzate applicheranno la relativa "tariffa residenti" a meno che la "tariffa elettori" non risulti più vantaggiosa.

L'agevolazione, che si applica in prima e seconda classe (poltrone, cabine, passaggio ponte), ha un periodo complessivo di validità di venti giorni e viene accordata dietro presentazione della documentazione elettorale e di un documento di riconoscimento. Nel viaggio di ritorno dovrà essere esibita la tessera elettorale, recante il timbro dell'ufficio elettorale di sezione.

La Regione Siciliana - Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità - inoltre, ha fornito analoghe direttive alla Società "Caronte & Tourist Isole Minori s.p.a." (che assicura il servizio pubblico di linea tra la Sicilia e le isole minori), ai fini dell'applicazione, con le modalità di cui sopra, delle agevolazioni di viaggio agli elettori.

AGEVOLAZIONI DI VIAGGIO PER L'ACQUISTO DI BIGLIETTI AEREI

La Compagnia di navigazione aerea "Alitalia s.p.a" applicherà le tariffe agevolate, di cui all'art. 2, 2° comma, della legge n. 241/1969, e successive modificazioni, per i viaggi con il mezzo aereo sui propri voli nazionali.

La riduzione tariffaria, che non si aggiunge ad altre agevolazioni già in vigore e non si applica ai voli in codeshare e a quelli in regime di continuità territoriale (es. Sardegna), prevede uno sconto massimo di 40 € sul prezzo base del biglietto di andata e ritorno, escluse le tasse.

Il biglietto a prezzo agevolato è acquistabile tramite il Customer Center Alitalia o recandosi presso le agenzie di viaggio.

Gli elettori al check-in e all'imbarco, oltre al biglietto di viaggio, dovranno esibire la tessera elettorale; qualora ne fossero sprovvisti, solo per il viaggio di andata, gli elettori potranno presentare al personale di scalo una dichiarazione sostitutiva. Al ritorno, dovrà essere esibita la tessera elettorale regolarmente timbrata e datata a dimostrazione dell'avvenuta votazione.

Il biglietto, in occasione del primo turno di votazione, potrà essere acquistato entro l'11 giugno 2017; il viaggio potrà essere effettuato non prima di 7 giorni antecedenti la data di votazione e non oltre 7 giorni successivi alla data della consultazione stessa e quindi nel periodo compreso fra il 4 e il 18 giugno 2017.

Analoga riduzione tariffaria sarà in vigore anche per il turno di ballottaggio per l'elezione dei sindaci previsto per il 25 giugno 2017.

Per ulteriori informazioni, gli elettori interessati potranno visionare il sito della predetta Compagnia aerea: www.alitalia.com.

AGEVOLAZIONI AUTOSTRADALI

L'Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori

(A.I.S.C.A.T.) ha reso noto che le Concessionarie autostradali aderiranno alla richiesta di gratuità del pedaggio, sia all'andata che al ritorno, per i soli elettori residenti all'estero. Tale agevolazione verrà accordata secondo le consuete modalità, su tutta la rete nazionale, con esclusione delle autostrade controllate con sistema di esazione di tipo "aperto", sia per il viaggio di raggiungi mento del seggio sia per quello di ritorno.

Pertanto, gli elettori residenti all'estero, che intendano rientrare in Italia per esercitare il diritto di voto ed usufruire dell'agevolazione di cui trattasi, dovranno esibire direttamente presso il casello autostradale idonea documentazione elettorale (tessera elettorale o, in mancanza, cartolina-avviso inviata dal Comune di iscrizione elettorale o dichiarazione dell'Autorità consolare attestante che il connazionale interessato si reca in Italia per esercitare il diritto di voto) e un documento di riconoscimento; al ritorno, dovranno esibire, oltre al passaporto o altro documento equipollente, anche la tessera elettorale munita del bollo della sezione presso la quale hanno votato.

Le agevolazioni in oggetto saranno accordate, per il viaggio di andata, dalle ore 22 del quinto giorno antecedente il giorno d'inizio delle operazioni di votazione e, per il viaggio di ritorno, fino alle ore 22 del quinto giorno successivo a quello di chiusura delle operazioni di votazione.

*   FONDO ESPERO – INFORMATIVA NUOVA PROCEDURA DI ADESIONE

Si informano tutte le strutture provinciali, in particolare, i responsabili che si occupano del Fondo Espero, che in virtù della delibera della COVIP (Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione) del 22 marzo u.s. che ha variato la delibera del 2006, sono state apportate delle modifiche in tema di raccolta delle adesioni e informativa agli iscritti.

In particolare, per quanto riguarda Espero, la procedura di adesione dal prossimo 1° giugno, in sintesi, è la seguente:

  1. Compilazione del Questionario di autovalutazione disponibile nel sito web del Fondo (www.fondoespero.it), alla sezione "Aderisci ora". Il Questionario costituisce un ausilio nella scelta tra le diverse opzioni di investimento.
  2. Accesso al portale stipendi NoiPa e inserimento delle proprie credenziali.
  3. Accesso al servizio "Previdenza Complementare" tra i Self Service.
  4. Accesso alla sezione "Gestione adesione".
  5. Inserimento delle ulteriori informazioni necessarie per l'adesione (recapito, email, contributo aggiuntivo, scelta del comparto di investimento, ecc ... ). Un prospetto riassuntivo indicherà la sintesi dei contributi, degli investimenti, dei costi e l'indicatore sintetico dei costi. Procedere con l'accettazione delle condizioni.
  6. Al termine della compilazione del Modulo di adesione, è necessario inserire il PIN dispositivo che ha il valore di "firma digitale". Per ottenerlo è necessario rivolgersi al funzionario responsabile della scuola per le operazioni di identificazione.

Si ritiene opportuno precisare che tali adempimenti riguardano le nuove adesioni alla pensione complementare.

*   La valutazione dei dirigenti scolastici non avrà alcun esito classificatorio – Comunicato unitario

Riportiamo il comunicato unitario – già pubblicato in internet lo scorso venerdì -, che SNALS CONFSAL, FLC CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola RUA hanno emanato il giorno dopo l’incontro con il Sottosegretario De Filippo, di cui vi abbiamo informato con il notiziario n. 83 del 26 maggio scorso:

La valutazione dei dirigenti scolastici
non avrà alcun esito classificatorio

FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA e SNALS CONFSAL esprimono soddisfazione per il risultato raggiunto ieri sera, nell'incontro conclusivo del confronto iniziato l'11 maggio scorso sulle problematiche della valutazione dei dirigenti scolastici. Il verbale dell'incontro, che alleghiamo, attesta che la valutazione in corso non avrà alcun esito classificatorio per i dirigenti in servizio ma sarà utilizzata esclusivamente per mettere alla prova la procedura costruita. Sulla valutazione sarà immediatamente avviato un confronto che si avvarrà anche dei lavori dell’Osservatorio nazionale formalmente appena istituito.

Vi sarà inoltre il Finanziamento una tantum del FUN di 10 milioni di euro da imputare all’esercizio finanziario 2017.

Sono i primi risultati della nostra mobilitazione e dell’intensa interlocuzione avviata con il Miur e con esponenti della VII Commissione Cultura della Camera.

Sugli obiettivi più generali della mobilitazione, possiamo positivamente registrare i seguenti impegni dei vertici politici ed amministrativi del Miur:

  • avvio, dalla seconda settimana di giugno, di tavoli tecnici propedeutici al rinnovo contrattuale
  • Istituzione di un tavolo tecnico per le semplificazioni amministrative, a partire dalla prima settimana di giugno
  • Impegno esplicito e forte della Ministra per l’armonizzazione retributiva con le altre dirigenze dello Stato, impegno che dovrà tradursi in una necessaria interlocuzione con Mef e Funzione pubblica per il reperimento di ulteriori risorse.
  • decreto ministeriale graduatorie d’istituto docenti.
    • proseguimento esame proposta C.C.N.I. utilizzi e assegnazioni docenti.

Accogliendo le nostre reiterate sollecitazioni ed in esito alle diffide inviate, l’Amministrazione ha garantito l’avvio immediato delle procedure relative alla valutazione, per i dirigenti scolastici, dello stress da lavoro correlato.

FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA e SNALS CONFSAL, in coerenza con l’accordo di Palazzo Vidoni, vigileranno sul rispetto degli impegni assunti dai vertici politici ed amministrativi del Miur, affinché l’avvio di questo complesso ed impegnativo percorso possa concretizzarsi in tempi brevi in significativi risultati, a partire dalla verifica dei contenuti dell’Atto di indirizzo sui quali sarà aperto l’atteso confronto negoziale per il rinnovo del contratto sia sugli aspetti giuridici che economici.

Si tratta evidentemente di un percorso lungo che richiede il mantenimento del pieno sostegno di tutti i nostri iscritti all’azione sindacale, sostegno che abbiamo ampiamente registrato nelle partecipate assemblee regionali di questi giorni.

*   AGENDA INCONTRI

MIUR – 1 giu. h. 09:30           -    Area dell’istruzione e della ricerca:

MIUR – 5 giu. dalle h. 16:00 alle ore 18:30   -    Comparto dell’istruzione e della ricerca:

MIUR – 6 giu. dalle h. 10:00 alle ore 13:30

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (organico licei musicali.docx)organico licei musicali.docx20 Kb31-05-2017
Scarica questo file (Organico-musicali-2017-18.pdf)Organico-musicali-2017-18.pdf97 Kb31-05-2017
Scarica questo file (calendario-scol.2017.18.pdf)calendario-scol.2017.18.pdf281 Kb31-05-2017