corsi snals pagamento supplenti UNIBG

 

PAGAMENTO DELLE SUPPLENZE BREVI

EMISSIONE SPECIALE IL 18 GENNAIO

 

^=^=^=^=^=^=^=^=^

 

Corso di preparazione al TFA

di specializzazione sul sostegno

 

Corso di preparazione alla prova orale

del concorso ordinario Scuola dell’infanzia

 

L’iscrizione ai corsi, è riservata prioritariamente agli iscritti SNALS e dovrà essere effettuata entro e non oltre il giorno martedì 17/01/2017 nelle sedi di Bergamo, Treviglio, Rovetta e Villongo

 

PER INFORMAZIONI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 035/245989 - 035/4130343

 

Le locandine in allegato

 

^=^=^=^=^=^=^=^=^

 

SPETTACOLO DI BENEFICENZA

 

La giornata della memoria

attraverso le storie dei sopravvissuti

 

TEATRO SERASSI – VILLA D’ALME’

27 gennaio - ore 20,30

 

Le locandine in allegato

 

^=^=^=^=^=^=^=^=^

 

decreto Milleproroghe

 

Il Decreto Legge n. 244 del 29 dicembre 2016 (decreto Milleproroghe), all'art. 4, comma 4, prevede la proroga del termine a partire dal quale sarà richiesto, ai fini dell'inserimento nelle graduatorie di circolo e di istituto per i docenti, esclusivamente il possesso dell'abilitazione. In pratica il  termine, che la legge 107 stabiliva al 2016/17, slitta di un triennio e diventa a.s. 2019/2020. Fino ad allora il possesso dell'abilitazione non sarà considerato requisito obbligatorio per accedere alle graduatorie. La nuova formulazione del comma 107 della L.107/2015 diventa quindi: 107. A decorrere dall'anno scolastico 2019/2020, l'inserimento nelle graduatorie di circolo e di istituto può avvenire esclusivamente a seguito del conseguimento del titolo di abilitazione

 

Il decreto in allegato

^=^=^=^=^=^=^=^=^

 

UNIVERSITA’ DI BERGAMO

 

 

Corso di intercomprensione

per acquisire una competenza di comprensione simultanea

in 4 lingue romanze

 

La locandina in allegato

 

^=^=^=^=^=^=^=^=^

Sommario:

-    Pubblicata nella G.U. il D.L. n. 244/2016 – disciplinante la proroga e definizione dei termini

-    Certificazione unica 2017 – slitta al 31 marzo il termine per la consegna al lavoratore

-    TARSU 2016 acconto/saldo

-    Totale rimborso per la “mensa 2016”

-    Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi delle pubbliche amministrazioni – determinazione ANAC

-    Pensioni 2017 – Nuovo calendario

-    Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 7 dicembre 2016 “Modifica del saggio di interesse legale”, pubblicato sulla G.U. n. 291 del 14 dicembre 2016 – Circolare INPS

-    Cessione quinto pensioni – aggiornamento tassi primo trimestre 2017 – messaggio INPS

-    Alcune novità legge di Bilancio 2017 – documenti in area riservata

-    Cessazione dal servizio del personale docente e tecnico-amministrativo delle Accademie di Belle Arti, delle Accademie Nazionali di Danza e di Arte Drammatica, dei Conservatori di musica e degli Istituti Superiori per le Industrie Artistiche, per l'anno accademico 2017/2018 – Nota del Miur

-    Legge n. 232/2016 - Ottava procedura di salvaguardia - Fasi e modalità operative - Schema di ISTANZA – Circolare Ministero del Lavoro

-    Agenda incontri

 

*   PUBBLICATA NELLA G.U. IL D.L. N. 244/2016 – DISCIPLINANTE LA PROROGA E DEFINIZIONE DEI TERMINI

È stato pubblicato nella G.U. n. 304 del 30/12/2016 il decreto legge n. 244 del 30/12/2016 – Proroga e definizione dei termini.

Si evidenziano i seguenti contenuti dello stesso:

-       art. 1, comma 1                                               - efficacia delle graduatorie dei concorsi pubblici per le assunzioni a tempo indeterminato approvate dal settembre 2013;

-       art. 1, comma 8                                               - deroga fino al 31/12/2017 al divieto imposto dal Jobs Act per la stipula dei contratti di collaborazione da parte delle Pubbliche Amministrazioni;

-       art. 3, comma 3 lett. a) e b)                              - nel 2017 pagamento delle pensioni il primo giorno del mese o giorno successivo se festivo o non bancabile, con l’eccezione del mese di gennaio in cui il pagamento avviene il secondo giorno bancabile. Dal 2018 tali pagamenti sono effettuati il secondo giorno bancabile di ciascun mese;

-       art. 4, comma 2  - proroga adeguamento normativa antecedenti per gli edifici scolastici al 31/12/2017;

-       art. 4, comma 3  - proroga contratti ricercatori universitari a tempo determinato;

-       art. 4, comma 4 inserimento nelle graduatorie di circolo e d’istituto solo a seguito del conseguimento dell’abilitazione;

-       art. 4, comma 5 - proroga al 31/12/2017 dei rapporti convenzionali in essere attivati dall’Ufficio Scolastico provinciale di Palermo.

*   CERTIFICAZIONE UNICA 2017 – SLITTA AL 31 MARZO IL TERMINE PER LA CONSEGNA AL LAVORATORE

L’Agenzia delle Entrate, con comunicato stampa pubblicato sul proprio sito, ha reso noto che per la consegna del modello al soggetto che percepisce le somme i sostituiti d’imposta avranno tempo fino al 31 marzo (e non più fino al 28 febbraio), mentre rimane ferma la scadenza del 7 marzo per la trasmissione telematica delle certificazioni uniche da parte dei datori di lavoro.

 

*   TARSU 2016 ACCONTO/SALDO

Si rende noto che le scuole nel sito intranet del MIUR possono rilevare l’acconto/saldo TARSU 2016 erogato al comune di afferenza.

 

*   TOTALE RIMBORSO PER LA “MENSA 2016”

Si rende noto che le scuole nel sito intranet del MIUR possono rilevare il totale rimborso effettuato per la mensa 2016.

*   RIORDINO DELLA DISCIPLINA RIGUARDANTE IL DIRITTO DI ACCESSO CIVICO E GLI OBBLIGHI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI – DETERMINAZIONE ANAC

E’ stato emanato dall’ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione) il testo ufficiale della determinazione n. 1309 del 28/12/2016 emanata e riportante le linee guida recanti indicazioni operative ai fini delle definizione delle esclusioni e dei limiti dell’accesso civico di cui all’art. 5, comma 2, del DLGS n. 33 del 14/3/2013.

 

*   PENSIONI 2017 – NUOVO CALENDARIO

A seguito dell’entrata in vigore nel decreto legge n. 244/2016, che ha modificato l’art. 6 del D.L. n. 65/2015, convertito in legge n. 109/2015, viene ripristinato per il 2017 il pagamento al primo giorno bancabile del mese, con l’unica eccezione per la rata di gennaio. Pertanto, come riportato nel sito dell’INPS per l’anno 2017, i pagamenti dei trattamenti pensionistici, degli assegni, pensioni e indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, nonché delle rendite vitalizie dell'INAIL saranno effettuati secondo il calendario che segue:

CALENDARIO DEL PAGAMENTO PENSIONI PER L’ANNO 2017

 

Giorno pagamenti

Poste

Banche

Mese

   

Gennaio

3

3

Febbraio

1

1

Marzo

1

1

Aprile

1

3

Maggio

2

2

Giugno

1

1

Luglio

1

3

Agosto

1

1

Settembre

1

1

Ottobre

2

2

Novembre

2

2

Dicembre

1

1

       

 

DECRETO DEL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE 7 DICEMBRE 2016 “MODIFICA DEL SAGGIO DI INTERESSE LEGALE”, PUBBLICATO SULLA G.U. N. 291 DEL 14 DICEMBRE 2016 – CIRCOLARE INPS

Come è noto, sulla Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 291 del 14 dicembre 2016 è stato pubblicato il Decreto 7 dicembre 2016 del Ministro dell’Economia e delle Finanze (allegato 1) con il quale, a decorrere dal 1° gennaio 2017, è stata fissata allo 0,1 per cento in ragione d’anno la misura del saggio degli interessi legali di cui all’art. 1284 del codice civile.

A riguardo l’INPS, con la circolare n. 231 del 30/12/2016, precisa che:

tale previsione è subordinata all’integrale pagamento dei contributi dovuti;

in presenza di domanda di pagamento dilazionato, tale condizione si realizza a seguito dell’accoglimento della domanda stessa che, come noto, richiede il rispetto dei requisiti di correntezza e regolarità dei versamenti dovuti;

la misura dello 0,1%, di cui al Decreto in esame, si applica ai contributi con scadenza di pagamento a partire dal 1° gennaio 2017;

per le esposizioni debitorie pendenti alla predetta data, tenuto conto delle variazioni della misura degli interessi legali intervenute nel tempo, il calcolo degli interessi dovuti verrà effettuato secondo i tassi vigenti alle rispettive decorrenze;

il provvedimento in esame produce effetti anche con riferimento alle somme poste in pagamento dall’Istituto a decorrere dal 1° gennaio 2017.

In relazione a ciò la misura dell’interesse dello 0,1% si applica alle prestazioni pensionistiche in pagamento dal 1° gennaio 2017.

 

*   CESSIONE QUINTO PENSIONI – AGGIORNAMENTO TASSI PRIMO TRIMESTRE 2017 – MESSAGGIO INPS

Come è noto, con decreto del 22 dicembre 2016 il Ministero dell’Economia e delle Finanze - Dipartimento del Tesoro ha indicato i tassi effettivi globali medi (TEGM) praticati dalle banche e dagli intermediari finanziari, determinati ai sensi dell’articolo 2, comma 1, della legge n. 108/1996 - recante disposizioni in materia di usura - come modificata dal decreto legge n. 70/2011, convertito con modificazioni dalla legge n. 106/2011, rilevati dalla Banca d’Italia ed in vigore per il periodo 1° gennaio – 31 marzo 2017.

A riguardo l’INPS, con il messaggio n. 5268 del 29/12/2016, precisa che:

per i prestiti da estinguersi dietro cessione del quinto dello stipendio e della pensione il valore dei tassi da applicarsi nel periodo 1° gennaio – 31 marzo 2017 sono i seguenti:

Classi di importo in €:

Tassi medi

Tassi soglia usura

fino a € 5.000,00

11,39

18,2375

oltre € 5.000,00

10,47

17,0875

     

i tassi soglia TAEG da utilizzare per i prestiti estinguibili con cessione del quinto della pensione, concessi a pensionati da intermediari finanziari in regime di convenzionamento, variano come segue:

TASSI SOGLIA CONVENZIONALI PER CLASSE DI ETA' DEL PENSIONATO E CLASSE DI

IMPORTO DEL PRESTITO

Classi di età del pensionato*

Fino a € 5.000,00

Oltre € 5.000,00

fino a 59 anni

8,58

8,36

60-69

10,18

9,96

70-79

12,78

12,56

* Le classi di età comprendono il compleanno dell’età minima della classe; l’età deve intendersi quella maturata a fine piano di ammortamento. Le suddette modifiche sono operative con decorrenza 1° Gennaio 2017.

*   ALCUNE NOVITÀ LEGGE DI BILANCIO 2017 – DOCUMENTI IN AREA RISERVATA

Provvediamo ad inserire in area riservata i documenti relativi alle seguenti novità riportate nella Legge di Bilancio 2017:ù

-     APE – assegno pensionistico a garanzia pensionistica e APE sociale;

-     Quattordicesima;

-     Abolizione penalizzazioni;

-     Cumulo dei periodi assicurativi;

-     NoTax area pensionati.

*   CESSAZIONE DAL SERVIZIO DEL PERSONALE DOCENTE E TECNICO-AMMINISTRATIVO DELLE ACCADEMIE DI BELLE ARTI, DELLE ACCADEMIE NAZIONALI DI DANZA E DI ARTE DRAMMATICA, DEI CONSERVATORI DI MUSICA E DEGLI ISTITUTI SUPERIORI PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE, PER L'ANNO ACCADEMICO 2017/2018 – NOTA DEL MIUR

Il Miur, con la nota prot. n. 17742 del 30/12/2016, ha fornito le indicazioni operative relative alle modalità ed alla tempistica delle cessazioni dal servizio daIl'1/11/2017 del personale docente e tecnico-amministrativo dell’AFAM.

 

*   LEGGE N. 232/2016 - OTTAVA PROCEDURA DI SALVAGUARDIA - FASI E MODALITÀ OPERATIVE - SCHEMA DI ISTANZA – CIRCOLARE MINISTERO DEL LAVORO

Come è noto è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – Serie Generale – n. 297 del 21 dicembre 2016 (S.O. n. 57/L), la legge 11 dicembre 2016, n. 232, recante “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019”.

In particolare, i commi da 214 a 216 dell’art. 1 della legge citata prevedono le condizioni necessarie affinché alle categorie di lavoratori negli stessi riportate - che maturano i requisiti per il pensionamento successivamente al 31 dicembre 2011 - continuino ad applicarsi le disposizioni in materia di requisiti di accesso e di regime delle decorrenze vigenti prima della data di entrata in vigore dell’articolo 24 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214.

Nel rinviare per completezza di informazione al testo completo della suddetta disposizione che provvediamo ad inserire in area riservata ed internet, si evidenzia, di seguito, quanto disposto dal

         comma 214, lettera e): lavoratori di cui all'articolo 24, comma 14, lettera e-ter), del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, limitatamente ai lavoratori in congedo per assistere i figli con disabilità grave ai sensi dell’articolo 42, comma 5, del testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità, di cui al decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151, i quali perfezionano i requisiti utili a comportare la decorrenza del trattamento pensionistico, secondo la disciplina vigente prima della data di entrata in vigore del citato decreto-legge n. 201 del 2011, entro l’ottantaquattresimo mese successivo alla data di entrata in vigore del medesimo decreto-legge.

I lavoratori interessati devono presentare la richiesta di accesso al beneficio entro il termine di decadenza di 60 giorni dalla data di entrata in vigore (1° gennaio 2017) della stessa legge e, dunque, entro il 2 marzo 2017.

Per favorire la più celere attuazione delle disposizioni della legge n. 232 del 2016, in considerazione della rilevanza sociale delle situazioni tutelate, i dirigenti responsabili dei singoli Ispettorati territoriali si attiveranno, con la massima urgenza, per costituire, come per le altre procedure di salvaguardia, le Commissioni previste, assumendo le determinazioni necessarie ed acquisendo, altresì, da parte dei Direttori provinciali delle sedi territoriali dell’INPS, le designazioni dei relativi rappresentanti.

Inoltre, tenuto conto che le ISTANZE presentate dai lavoratori potranno pervenire alla posta elettronica certificata di codesti Uffici o all’indirizzo e-mail dedicato o, in via alternativa, tramite posta Raccomandata A/R, i Direttori degli Ispettorati territoriali del lavoro dovranno provvedere a nominare il responsabile del procedimento per la ricezione delle ISTANZE medesime.

Al fine dell’uniforme procedimentalizzazione delle relative attività, alla circolare sono allegate, le “Fasi e modalità operative” connesse all’attuazione delle disposizioni di interesse, unitamente alla seguente modulistica:

- modello di ISTANZA di ammissione ai benefici;

- n. 3 modelli di dichiarazione sostitutiva di certificazione;

- modello di decisione di accoglimento della Commissione;

- modello di decisione di non accoglimento della Commissione.

La relativa modulistica ed il modello di ISTANZA sono disponibili sul sito www.lavoro.gov.it in formato pdf editabile.

*   AGENDA INCONTRI

MIUR – 09 gen. h. 15:00           -    Informativa revisione classi di concorso.

-    

 

 

 

 

 

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (circolare-n-41-29122016.pdf)circolare-n-41-29122016.pdf477 Kb06-01-2017
Scarica questo file (legge_bilancio_2017.pdf)legge_bilancio_2017.pdf84 Kb06-01-2017
Scarica questo file (spettacolo Serassi2.pdf)spettacolo Serassi2.pdf305 Kb06-01-2017
Scarica questo file (spettacoloSerassi1.pdf)spettacoloSerassi1.pdf200 Kb06-01-2017
Scarica questo file (BozzaProgrammaCorsoPreparazioneOraleInfanzia1.pdf)BozzaProgrammaCorsoPreparazioneOraleInfanzia1.pdf253 Kb06-01-2017
Scarica questo file (Corso di preparazione al TFA sostegno_DIC2016.pdf)Corso di preparazione al TFA sostegno_DIC2016.pdf264 Kb06-01-2017
Scarica questo file (UNIBG lingue romanze.pdf)UNIBG lingue romanze.pdf502 Kb06-01-2017
Scarica questo file (d.l.244_2016_art.4 milleproroghe.pdf)d.l.244_2016_art.4 milleproroghe.pdf65 Kb06-01-2017