organico dell'autonomia

TERREMOTO IN CENTRO ITALIA

attivo il numero solidale 45500 per donazioni

I fondi raccolti saranno trasferiti al Dipartimento della Protezione Civile

che provvederà a destinarli ai territori colpiti dal sisma.

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=

organico dell’autonomia

Nota Miur 2852 del 5 settembre 2016

“Tutti i docenti dell’organico dell’autonomia contribuiscono alla realizzazione dell’offerta formativa attraverso le attività di insegnamento, di potenziamento, di sostegno, di organizzazione, di progettazione e di coordinamento”.

In allegato

^=^=^=^=^=^=^=^=^

*   INCONTRO MIUR DEL 1 SETTEMBRE 2016: FUN DIRIGENTI SCOLASTICI E CONTRATTI INTEGRATIVI REGIONALI

Si è tenuto al MIUR venerdì 1 settembre, l’incontro richiesto dallo SNALS- Confsal e dal FLc-Cgil, Cisl e UIL per ulteriori chiarimenti in merito al calcolo della retribuzione di posizione e di risultato dei pregressi CIR dei dirigenti scolastici, in particolare sulla percentuale da adottare per la ripartizione delle due voci retributive tenendo conto di quanto emerso dalla Conferenza dei servizi tra MIUR e Ufficio Centrale di Bilancio.

L’Amministrazione, rappresentata dalla dr.ssa Novelli e dal dr Greco ha comunicato di aver fatto proprie le proposte interpretative dello SNALS-Confsal e delle altre OO.SS di categoria, scaturite ovviamente dalla corretta interpretazione del Contratto integrativo del 2010, giungendo finalmente ad una interpretazione comune con l’UCB.

Interpretazione che porta alla riapertura dei tavoli regionali per la sottoscrizione dei contratti relativi al FUN degli anni precedenti con una ripartizione tra la posizione e il risultato più favorevole per i dirigenti scolastici.

Nelle regioni dove la parte pubblica ha proceduto con atto unilaterale, adeguandosi ai rilievi dell’UCB, potranno riaprirsi i tavoli di trattativa.

Durante l’incontro lo SNALS e le altre OO.SS presenti al tavolo sono state inoltre messe al corrente dei contenuti della nota esplicativa inviata dal MIUR agli Uffici scolastici Regionali al fine della riapertura dei tavoli per le contrattazioni integrative, nota inserita in area riservata.

Sembra avviata quindi a soluzione definitiva un’ intollerabile situazione di ingerenza interpretativa dell’UCB.

*   O.M. A FAVORE DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO ED ATA NELLE ZONE COLPITE DAL SISMA

Il MIUR ha pubblicato, in data 2 settembre, l'ordinanza in favore del personale docente, educativo e ATA in servizio e/o residente nelle zone interessate dal sisma.

*   AGENDA INCONTRI

MIUR – 6 settembre 2016 – ore 15:00     -    Comparto scuola:

                                                                      informativa modalità di rendicontazione della “carta docente”.

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=

Questa è “la buona scuola”

Grazie presidente Renzi

 

AUMENTANO GLI ALUNNI

CALANO GLI ORGANICI

 

Milano, 05/09/2016

Al Presidente

Regione Lombardia

Roberto Maroni

Ai Consiglieri

Regione Lombardia

Alla Dirigente Regionale

dott.ssa Delia Campanelli

USR Lombardia

Mancano pochi giorni dall’ inizio delle lezioni nella nostra regione.

La situazione relativa agli organici assegnati del personale docente e del personale ATA per la Lombardia non consente di garantire l’ offerta formativa prevista dalle scuole e la gestione amministrativa e dei servizi tecnici e ausiliari per supportarne l’organizzazione e i servizi scolastici.

Come già denunciato con una lettera ai capigruppo delle sigle politiche presenti in Consiglio Regionale Lombardia e alla Dirigente Regionale dell’ USR, le scriventi Organizzazioni Sindacali regionali richiedono alla politica e all’ amministrazione scolastica regionale una presa di posizione e un intervento presso il governo perché si assegnino risorse umane sufficienti a garantire i tempi scuola (tempo pieno e tempo prolungato), le classi con numero di alunni previsto dal DPR 81/2009, i corsi serali, le IV e V classi della IeFP.

Nonostante l’organico potenziato, per la prima volta l’ organico di fatto assegnato invece di risorse aggiuntive porta ad una riduzione dell’organico di diritto e questo a fronte di un aumento di alunni pari a 5.300 unità rispetto allo scorso anno.

Si arriva all’assurdo di richiedere agli Uffici Scolastici Territoriali di ridurre l’organico di diritto già assegnato alle scuole.

Come già segnalato dalla stessa Dirigente Regionale dell’ USR servono almeno 700 unità aggiuntive di personale docente e, per quanto riguarda il personale ATA, abbiamo segnalato la richiesta di almeno 500 posti aggiuntivi.

Gli effetti della Legge 107/2015 si stanno dimostrando negativi e nelle scuole è emergenza su tutti i fronti.

Se l’intenzione era di creare una “buona scuola” dobbiamo constatare, e i fatti non ci smentiscono, quanto avevamo denunciato come pericolo negli effetti operativi della Legge: dalla mobilità del personale, al concorso, alle procedure della cosiddetta “chiamata diretta”. Tutte fallite.

E’ necessario re-instaurare un rapporto di dialogo e confronto con tutti i soggetti che rappresentano la scuola e chi ci lavora a partire dalle rappresentanze sociali.

Affermiamo con forza che gli organici delle scuole non possono essere considerati come un semplice “costo” e legati al solo calcolo finanziario.

La scuola è un “investimento” per il futuro di chi la frequenta e per il Paese.

Chiediamo alla Regione Lombardia un impegno nei confronti del Governo e de MIUR per ottenere i posti aggiuntivi necessari a garantire offerta formativa e servizi scolastici delle scuole lombarde.

I Segretari Regionali delle Organizzazioni Sindacali della Lombardia

FLC CGIL CISL SCUOLA UIL SCUOLA SNALS CONFSAL GILDA UNAMS

Tobia Sertori Adria Bartolich Carlo Giuffrè Alessandro Dutto Valeria Ammenti

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (nota MIUR organico dell'autonomia.pdf)nota MIUR organico dell'autonomia.pdf498 Kb06-09-2016