SCIOPERO GENERALE Associazione Hospice

 

SCIOPERO GENERALE

  della scuola 20 maggio 2016

 

Gli obiettivi dello sciopero generale della scuola del 20 maggio 2016 rientrano in una più ampia mobilitazione sostenuta con forte coinvolgimento di docenti, ATA, dirigenti scolastici. Si rivendica il rinnovo del contratto, si chiede di cambiare i punti più controversi della legge 107 (ambiti territoriali, bonus, ecc.), su cui la stessa contrattazione ha prodotto soluzioni proficue e condivise.

 

Lo sciopero è l’azione più forte a disposizione dei lavoratori e del sindacato

per sostenere obiettivi irrinunciabili di tutela del personale e

di reale funzionalità del servizio

 

=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

 

Associazione Cure Palliative Onlus - Bergamo

 

Invito

 

15° GRAN GALA’ BERGAMO

TEATRO DONIZETTI

VENERDI’ 13 MAGGIO 2016 - ore 20.30

Max Pavan presenta:

Coro “Kika Mamoli” dell’ACP Onlus – M.to Damiano Rota

Gruppo strumentale “Air for Brass the Berghem” – M.to Silvano Brusetti

Stefano Miceli - pianista

Special Guest: NERI MARCORE’

L’Associazione Cure Palliative Onlus, è lieta di invitarLa alla serata di spettacolo e solidarietà a sostegno dell’Hospice Kika Mamoli di Borgo Palazzo e della qualità di cura e assistenza in degenza e a domicilio ai malati in fase avanzata. Contiamo sulla Sua partecipazione che unisce l’esibizione di artisti di alto livello e la concreta solidarietà alla rete di cure palliative.

Associazione Cure Palliative Onlus Via Borgo Palazzo, 130 – 24125 Bergamo

Tel. e Fax 035/390687

www.associazionecurepalliative.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

la locandina nel n.s.

di martedì 02 05 2016

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

-    Pagamento delle prestazioni a sostegno del reddito: nuove modalità – Messaggio INPS

-    Convenzione finalizzata a disciplinare l’estinzione dietro cessione del quinto della pensione di prodotti di finanziamento concessi a pensionati INPS – Messaggio INPS

-    O.M. per lo svolgimento degli esami di Stato nella scuola secondaria di 2° grado – A.s. 2015-2016

-    Agenda incontri

 

*   PAGAMENTO DELLE PRESTAZIONI A SOSTEGNO DEL REDDITO: NUOVE MODALITÀ – MESSAGGIO INPS

L’INPS, con il messaggio n. 1652 del 14/4/2016, ha reso noto che è stato predisposto un nuovo modulo da utilizzare: nel caso di una nuova domanda di prestazione a sostegno del reddito;

Di seguito gli aspetti salienti del messaggio n. 1652 del 14/4/2016:

Comunicazioni per le nuove domande di prestazioni a sostegno del reddito.

Con il modello “Richiesta di pagamento delle prestazioni a sostegno del reddito”, disponibile dal 15 aprile 2016 nella sezione modulistica del sito www.inps.it, il richiedente dovrà specificare la modalità di pagamento, e, nel caso di accredito, anche i dati di riferimento dell’Agenzia o Filiale dell’Istituto di credito (Banca/Posta) che effettua il pagamento, nonché il codice IBAN, riferito al rapporto di conto del richiedente la prestazione, con data, timbro e firma del funzionario del competente Ufficio postale o della Banca.

Nel caso di conti correnti o carte prepagate aperti presso Istituti di credito virtuali è sufficiente inviare il documento rilasciato on line dalla procedura di collegamento al conto nel quale appare l’intestazione.

Pertanto, qualora il richiedente una prestazione a sostegno del reddito scelga come modalità di pagamento l’accredito su c/c, libretti postali, carte prepagate, dovrà compilare l’apposito campo previsto nelle procedure di presentazione delle domande per indicare il codice IBAN.

Il modello andrà trasmesso all’Inps attraverso la specifica funzionalità dei servizi online del sito www.inps.it riferiti alla prestazione di interesse.

In caso di impedimenti tecnici il richiedente dovrà scannerizzare e inviare il citato modulo alla casella PEC della sede Inps competente per territorio con allegata la copia del documento di identità in corso di validità

Qualora il richiedente non sia in possesso di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata PEC) dovrà scannerizzare e inviare il previsto modello, con allegata la copia di un documento d’identità in corso di validità, da una casella di posta elettronica ordinaria, scrivendo alla casella istituzionale delle Prestazioni a sostegno del reddito della sede Inps competente per territorio.

Gli indirizzi PEC e di posta istituzionale della Linea servizio Prestazioni a sostegno del reddito delle Strutture territoriali sono reperibili nel sito www.inps.it, nella sezione “Le Sedi INPS”.

È obbligo del richiedente conservare la documentazione originale.

Nel caso di impedimento all’invio on-line, il modello può essere consegnato in originale presso la Struttura Inps territorialmente competente, con allagata copia del documento di identità del richiedente in corso di validità.

Comunicazioni per le prestazioni a sostegno del reddito già in corso di pagamento.

Nel caso di una prestazione a sostegno del reddito già liquidata ed in corso di pagamento per chiedere l’eventuale variazione della modalità di pagamento o del codice IBAN, il richiedente dovrà utilizzare esclusivamente il modello previsto da inviare all’Inps per il tramite delle caselle di posta e con le modalità sopra citate (PEC o posta elettronica ordinaria).

Resta fermo che, nel caso di impedimento all’invio on line, il modello può essere consegnato in originale presso la Struttura Inps territorialmente competente, con allegata copia del documento di identità del richiedente in corso di validità.

Si fa presente, inoltre, che anche in caso di presentazione online di domanda di assegno per il nucleo familiare non contestuale alla domanda di prestazione principale (es. NASpI), il sistema non consentirà la variazione delle modalità di pagamento.

Aspetti procedurali

Le procedure informatiche dei Servizi OnLine a disposizione degli utenti e degli Enti di patronato, per la presentazione delle domande di servizio, sono in corso di implementazione per l’aggiornamento della sezione relativa alla modalità di pagamento. In particolare, è previsto l’inserimento della dichiarazione da parte del richiedente della titolarità del codice IBAN del relativo rapporto di credito. Tale dichiarazione è obbligatoria in caso di richiesta di accredito su conto corrente/carta prepagata/libretto postale.

 

*   CONVENZIONE FINALIZZATA A DISCIPLINARE L’ESTINZIONE DIETRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE DI PRODOTTI DI FINANZIAMENTO CONCESSI A PENSIONATI INPS – MESSAGGIO INPS

L’INPS, con il messaggio n. 1799 del 22/4/2016, ha fornito le indicazioni operative per l’applicazione della determinazione presidenziale n. 43 del 30 marzo 2016 con la quale è stato approvato lo schema di convenzione finalizzata a disciplinare l’estinzione dietro cessione del quinto della pensione di prodotti di finanziamento concessi a pensionati Inps, unitamente al Regolamento contenente le “Disposizioni per la cessione del quinto”, allegato alla convenzione e parte integrante di essa.

Inoltre, nello stesso viene precisato che:

ü  il nuovo testo convenzionale ha validità a decorrere dal 1° maggio 2016 al 31 dicembre 2017;

ü  i soggetti già convenzionati ed interessati alla prosecuzione del rapporto convenzionale in essere con l’INPS potranno avvalersi della facoltà di rinnovo;

ü  le convenzioni sottoscritte dalle Banche e dagli Intermediari Finanziari già vigenti alla data di emanazione della predetta determinazione presidenziale sono state prorogate fino al 30 aprile 2016, data di completamento dell’iter di rinnovo.;

ü  a decorrere dal 1° maggio 2016, le Banche e gli Intermediari Finanziari convenzionati dovranno rimborsare per ogni contratto di cessione, per singola rata euro 1,61 (euro uno/61), IVA esente (art.13 della convenzione);

ü  le Banche e gli Intermediari Finanziari non convenzionati che operano in regime di accreditamento presso l’INPS dovranno corrispondere un onere pari a euro 87,26 (euro ottantasette/26), IVA esente, in ragione d’anno per ciascun contratto di cessione e nella misura di euro 7,27 (euro sette/27) per singola rata (art.12 delle Disposizioni per la cessione del quinto);

ü  l’aggiornamento del costo del servizio dovuto da parte delle Banche e degli Intermediari finanziari che operano in regime di accreditamento decorre dalla data del 1° maggio 2016;

ü  all’art. 10 del testo convenzionale, nella tabella contenente i tassi soglia convenzionali riportata per classe di età del pensionato e classe di importo del prestito, in corrispondenza della fascia di età ricompresa tra i 70 e i 79 anni per prestiti oltre 5.000 euro, è stato indicato il tasso di 10,31 anziché quello vigente alla data di approvazione della convenzione - pari a 12,91.

*   O.M. PER LO SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI DI STATO NELLA SCUOLA SECONDARIA DI 2° GRADO – A.S. 2015-2016

Il Miur, con l’O.M. n. 252 del 19/4/2016, ha diffuso le “Istruzioni e modalità organizzative ed operative per lo svolgimento degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado nelle scuole statali e paritarie – Anno scolastico 2015/2016”.

*   AGENDA INCONTRI

 

MIUR – 04 mag., h. 11,00   -    Sistema nazionale di valutazione:

-      Monitoraggio sulla valorizzazione del merito del personale docente;

-      Sistema Nazionale di Valutazione, D.M. 11/2014 e allineamento con la L. 107/2015.

MIUR – 04 mag., h. 15,00 -      Area V Dirigenza scolastica:

F.U.N. a.s. 2015/2016 – CC.II.RR.

 

MIUR - 05 maggio  H. 15,00         Comparto scuola:

Sequenza licei musicali;

Sequenza incarichi triennali;

Informativa su funzionamento istanze on line

fasi B, C e D mobilità.