Presidio ATA mobilitazione Mobilità

BERGAMO MOBILITAZIONE UNITARIA

Contemporaneamente a TUTTE LE PROVINCE d’Italia

Mobilitazione unitaria

 

PRESIDIO

davanti alla PREFETTURA di Bergamo

in via Torquato Tasso

VENERDI’ 12 febbraio 2016

Ore 16.00

Ci incontriamo per sollecitare (anche con conferenza stampa e richiesta di colloquio col Prefetto) un confronto con il Ministero sul piano assunzioni dei precari, compresi i docenti della scuola dell'infanzia

  • Il concorso pubblico è lo strumento di reclutamento che garantisce assunzioni trasparenti in contrapposizione alla chiamata diretta da parte dei Dirigenti Scolastici. Prima però vanno gestite le situazioni di eccezionalità che ancora permangono, nonostante le assunzioni del piano nazionale, ancora insufficienti.
  • Tali eccezionalità avranno termine, anche da un punto di vista giudiziario, solo con la fine del precariato storico.
  • Questa condizione è il risultato finale di scelte sbagliate perpetrate per anni, in cui l’organico di fatto è stato gonfiato a scapito dell’organico di diritto.
  • La sentenza della Corte di Giustizia Europea, che vieta la reiterazione dei contratti, va attuata entro il triennio.
  • Deve essere avviato il terzo ciclo di TFA per i docenti di terza fascia, spesso in possesso di molti anni di servizio, che non possono partecipare ai concorsi in quanto privi del requisito dell’abilitazione.
  • un piano di assunzioni e l’istituzione dell’organico funzionale;
  • l’abrogazione delle norme che tagliano gli organici, che limitano le supplenze brevi e congelano il turn over;
  • l’estensione della figura di Assistente Tecnico in ogni scuola;
  • il superamento dell’esternalizzazione dei servizi ausiliari, tecnici e amministrativi;
  • il pagamento e ripristino delle posizioni economiche non liquidate;
  • la ripresa della mobilità professionale tra le aree
  • l’indizione del bando per i concorsi ordinario e riservato al profilo di Dsga;
  • Il pagamento della indennità ai Dsga in reggenza su due scuole;
  • il superamento delle disfunzioni croniche del sistema informativo Sidi e la corretta interpretazione delle leggi e delle norme contrattuali.

FLC CGIL CISL SCUOLA UIL SCUOLA SNALS-CONFSAL GILDA UNAMS

^=^=^=^=^=^=^=^=^

AMMINISTRATIVI, TECNICI, AUSILIARI
I SINDACATI SCUOLA RILANCIANO LA MOBILITAZIONE

PER DARE RICONOSCIMENTO E VALORE
AL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.

Gli impegni assunti, lo scorso 22 ottobre, dai rappresentanti del MIUR non sono stati rispettati: DSGA, Assistenti Amministrativi, Assistenti Tecnici, Collaboratori Scolastici non possono più attendere.

A sostegno di una vertenza che occorre rilanciare con forza saranno convocate nella giornata di venerdì 19 febbraio assemblee in orario di servizio del personale ATA in tutte le scuole d’Italia, come primo avvio di una campagna di mobilitazione aperta a ulteriori e più incisive azioni di lotta.

FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS-Confsal e GILDA-Unams, ritengono necessario riprendere una fase di mobilitazione che - insieme alla rivendicazione di un rinnovo contrattuale non più rinviabile per l’intero comparto scuola - evidenzi in modo specifico gli obiettivi che assumono per l’area del personale ATA un carattere di assoluta e specifica urgenza.

Già con la manifestazione molto partecipata del 22 ottobre 2015 davanti al MIUR, FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS Confsal e GILDA Unams avevano rappresentato le insostenibili condizioni di lavoro del personale ATA, costretto quotidianamente a scontrarsi con difficoltà che sono di ostacolo alla funzionalità e al buon andamento delle scuole, mancando peraltro le necessarie garanzie di stabilità e continuità professionale.

FLC Cgil CISL Scuola UIL Scuola SNALS-Confsal GILDA-Unams chiedono l’attivazione di sedi finalizzate a un sistematico confronto tra Amministrazione e parti sociali su tutti gli argomenti sopra rappresentati e sugli effetti che i processi di innovazione avranno sull’organizzazione del lavoro, non solo per le giuste esigenze di tutela dei lavoratori, ma per accrescerne la motivazione a partecipare in modo attivo ai processi di cambiamento e a sostenere obiettivi di crescita dell’efficacia e della qualità del servizio.

Roma, 9 febbraio 2016

Flc   CGIL

Via Leopoldo Serra 31, 00153 Roma

tel. 06585480   - fax 0658548434

e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

sito   Internet: www.flcg.it

CISL   SCUOLA

Via Angelo Bargoni 8, 00153 Roma

tel. 06583111   - fax 065881713

e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

sito   Internet: www.cislscuola.it

UIL   SCUOLA

Via Marino Laziale 44, 00179 Roma

tel.   067846941 - fax 067842858

e mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

sito   Internet: www.uilscuola.it

SNALS   Confsal

Via Leopoldo   Serra 5, 00153 Roma

tel. 06588931 - fax 065897251

e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

sito Internet: www.snals.it

GILDA   UNAMS

Via Salaria 44, 00198   Roma

tel. 068845005   - fax 0684082071

e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

sito Internet:   www.gilda-unams.it

^=^=^=^=^=^=^=^=^

Una multa può costare il posto

Prof licenziato – Prof riassunto

Gli articoli dell’Eco di Bergamo  e del Corsera di oggi sui licenziamenti docenti ed ATA

in allegato

^=^=^=^=^=^=^=^=^

MOBILITÀ SCUOLA 2016/2017, FIRMATO IL CONTRATTO.

RIMEDIATI MOLTI GUASTI DELLA LEGGE 107,

NESSUN AVALLO ALLA CHIAMATA DIRETTA

in allegato

^=^=^=^=^=^=^=^=^