Convegno RSU e RSA Permessi diritto allo studio Istruzione professionale

Lunedì 19 ottobre, le sedi Snals di bergamo e provincia,

saranno chiuse per consentire lo svolgimento

del Convegno RSU e RSA

 

^=^=^=^=^=^=^=^=^

Permessi per il diritto allo studio personale scuola. C.I.R. 2011.

Modalità di presentazione delle domande per l’anno 2016.

IN ALLEGATO

i documenti

^=^=^=^=^=^=^=^=^

*  INCONTRO AL MIUR ULLA APPLICAZIONE DELLA DELEGA PREVISTA DALLA LEGGE 107 RELATIVAMENTE ALLA REVISIONE DEI PERCORSI DELL’ISTRUZIONE PROFESSIONALE

I rappresentanti dell’amministrazione hanno introdotto i lavori con un’ampia illustrazione della situazione attuale dell’istruzione professionale sottolineando, in particolare:

  • che l’applicazione della delega si intreccia con la modifica del quadro istituzionale a seguito della revisione in atto della Costituzione, che rivede le competenze tra Stato e Regioni sul tema oggetto dell’incontro. Attualmente, infatti, vige l’esclusiva competenza regionale su istruzione e formazione professionale con compiti per lo “Stato” abbastanza limitati sostanzialmente legati alla definizione dei “livelli essenziali”;
  • la prospettiva di un passaggio allo “Stato” della competenza sulle ”norme generali” e quella legata alle “attività di gestione” alle Regioni;
  • la forte disomogeneità sul territorio attualmente esistente;
  • il forte calo di iscritti agli istituti professionali di Stato, con l’unica eccezione degli alberghieri, mentre si registra una sostanziale tenuta complessiva della formazione professionale regionale legata all’incremento delle iscrizioni per alcune qualifiche che compensa il calo di altre;
  • la forte dispersione esistente attualmente in questo percorso di istruzione;
  • la necessità di una revisione organica di questo settore in modo da pervenire ad un sistema integrato tra la formazione professionale attualmente di competenza statale con quella di competenza regionale. In questo contesto si dovrà tenere conto di eventuali sovrapposizioni esistenti , tenendo presente anche del settore dell’istruzione tecnica;
  • l’ampiezza dei criteri della delega previsti dalla legge.
  • la problematicità di una revisione dei percorsi attualmente vigenti in presenza di una fase di revisione costituzionale in cui sono ridisegnate in maniera significativa le competenze di Stato e Regioni con il rischio che quanto si predispone possa non essere coerente con il sistema istituzionale in vigore al momento della sua applicazione;
  • il dubbio che, in base alla delega della legge 107, si possa pensare, in sede di riorganizzazione dei percorsi di istruzione professionale, a “mettere mano” anche all’istruzione tecnica;
  • la necessità di consentire a genitori e studenti una scelta chiara e intellegibile tra diversi percorsi semplificati e che non si sovrappongano;
  • l’auspicio che la dizione prevista da questa delega “ a parità di tempo scolastico” e non “senza oneri” possa rendere possibile il potenziamento delle materie professionalizzanti e degli insegnamenti tecnico-pratici anche grazie al ricorso alla compresenza;
  • la richiesta di successivi incontri necessari per esprimersi concretamente nel merito dei provvedimenti in base alla conoscenza di ipotesi concrete sia quando siano definite le linee principali di intervento, sia, successivamente, man mano che lo stato di elaborazione dei testi si vada affinando.

La delegazione dello SNALS-CONFSAL nel suo intervento ha, in premessa, ribadito il dissenso del sindacato sull’uso generalizzato dello strumento della delega utilizzato dalla legge 107, mentre ha espresso apprezzamento per l’introduzione svolta dall’amministrazione, evidenziando in particolare;

*       BONUS PER L’AGGIORNAMENTO E LA FORMAZIONE

Nel confermare le perplessità del sindacato per la pericolosità di un precedente legato all’ erogazione di benefici economici, anche se sotto forma di “bonus”, in assenza dei passaggi contrattuali e per l’inaccettabile esclusione di diverse tipologie di personale, evidenziamo la necessità di verificare quali saranno le tipologie di spesa ammesse, le modalità di certificazione e di eventuale controllo successivo. Al riguardo è imminente l’emanazione di disposizioni da parte del MIUR di cui vi terremo tempestivamente informati non appena ne saremo a conoscenza.

Riportiamo integralmente di seguito la nota con cui l’amministrazione comunica i destinatari e le modalità di erogazione:

Applicazione del D.P.C.M. del 23 settembre 2015 - Carta elettronica per l'aggiornamento e la formazione del docente di ruolo delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado

E' stata effettuata l'elaborazione per il pagamento della somma di 500 euro al personale docente di ruolo delle istituzioni scolastiche, in applicazione del  D.P.C.M. 23 settembre 2015, riguardante la Carta elettronica per l'aggiornamento e la formazione del docente di ruolo delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado.

Il pagamento è effettuato con emissione speciale con data di esigibilità antecedente a quella della rata ordinaria del mese di ottobre 2015. Per assicurare la tempestività dell'erogazione, il cedolino con l'evidenza della somma sarà pubblicato, nell'area privata del portale NoiPA, in un momento successivo.

L'elaborazione ha interessato tutto il personale docente del comparto Scuola che, alla data del 9 ottobre 2015, risultava immesso in ruolo entro il 30 settembre.

Il MIUR ha fornito indicazioni in merito all'esclusione di alcune categorie di personale, tra cui il personale educativo, quello del comparto AFAM e quello con data di cessazione dal servizio nel corso dell'anno scolastico 2015/2016.

Per il personale immesso in ruolo dopo la data del 9 ottobre sono previste successive emissioni speciali mensili. Il MIUR ha inviato la nota n. 15219 del 15 ottobre relativa alla Carta del docente – Istruzioni operative e il relativo DPCM.

IN ALLEGATO

i documenti

 

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (Diritto allo studio TFA sostegno.pdf)Diritto allo studio TFA sostegno.pdf46 Kb17-10-2015
Scarica questo file (Modello_Domanda_2016.doc)Modello_Domanda_2016.doc72 Kb17-10-2015
Scarica questo file (Circolare inizio .doc)Circolare inizio .doc491 Kb17-10-2015
Scarica questo file (DPCM.pdf)DPCM.pdf1935 Kb17-10-2015
Scarica questo file (Carta docente. Istruzioni operative.pdf)Carta docente. Istruzioni operative.pdf297 Kb17-10-2015