FAQ NOMINE SCUOLE POLO : I CALENDARI

^=^=^=^=^=^=^=^=^

NUOVI DS a Bergamo

IN ALLEGATO

^=^=^=^=^=^=^=^=^

 

BUONA SCUOLA: CHIARIMENTO DEL MIUR SULLA PRESA DI SERVIZIO

Il Miur ha pubblicato la seguente FAQ:

Sono destinatario di una proposta di assunzione a tempo indeterminato, ma ho un impedimento ad accettarla immediatamente, pur potendolo invece fare in un momento successivo. Posso chiedere al Ministero di posporre la presa di servizio?

 

 

 

Chiunque abbia un impedimento a prendere servizio nel momento indicato dall'Amministrazione potrà presentare, tempestivamente, una specifica istanza indirizzata all’Ufficio scolastico Regionale in cui sono descritte le motivazioni per cui è necessario posporre la presa di servizio medesima (ad esempio chi ha la necessità di fornire al precedente datore di lavoro il preavviso in caso di dimissioni volontarie). L'Ufficio scolastico Regionale ha il compito di valutare l'accoglibilità della richiesta, tenuto conto delle esigenze manifestate, del tempo richiesto e del momento in cui è stata effettuata la proposta di assunzione, al fine di salvaguardare le necessità manifestate

 

Il DDG 767 del 17 07 2015 all’articolo 7 così recita:

Decorrenza di nomina e assegnazione di sede

1. Le nomine effettuate entro il 15 settembre 2015 comportano l'immediata presa di servizio. In caso di nomine effettuate successivamente al 15 settembre 2015 l'assegnazione della sede avviene al termine della relativa fase salvo che l'aspirante nominato in ruolo sia titolare di contratto di supplenza diverso da quello per supplenze brevi e saltuarie. In tal caso l'assegnazione avverrà dal I settembre 2016 per i soggetti impegnati in supplenze annuali e al l luglio 2016, ovvero al termine degli esami conclusivi dei corsi di studio della scuola secondaria di secondo grado, per il personale titolare di supplenze sino al termine delle attività didattiche.

2. La decorrenza economica del relativo contratto di lavoro è subordinata alla effettiva presa di servizio presso la sede assegnata.

^=^=^=^=^=^=^=^=^

Documento unitario di linee di comportamento per le scuole

IN ALLEGATO

da distribuire fra i colleghi

^=^=^=^=^=^=^=^=^

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia

Ufficio III Ambito territoriale di Bergamo

CALENDARIO SCUOLE POLO

NOMINE T.D.

^=^=^=^=^=^=^=^=^

ASSUNZIONI FASE B

Il Ministero ha fornito i dati dei posti disponibili per la fase B delle Immissioni in ruolo 2015/16 divisi per regione e provincia.Si tratta della fase nazionale che dovrà concludere entro il 15 settembre, la proposta tra l'1 e il 2 settembre. Le propostesaranno pubblicate tramite avviso sul sitowww.istruzione.itdove sarà resa operativa una funzione di interrogazione per la relativa consultazione. Gli interessati, entro il termine perentorio di 10 giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso, dovranno provvedere tramite il Portale Istanze Online all’accettazione o rinuncia della proposta. La mancata accettazione entro il predetto termine perentorio produce gli stessi effetti della rinuncia.

IN ALLEGATO

DDG 767 del 17 07 2015

Disponibilita Residue acquisite dopo le fasi di nomina zero e A

^=^=^=^=^=^=^=^=^

NEO IMMESSI IN RUOLO

DOCUMENTI DI RITO

IN ALLEGATO

^=^=^=^=^=^=^=^=^

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia

Ufficio III Ambito territoriale di Bergamo

Pubblicazione graduatorie provvisorie per assegnazioni provvisorie provinciali e interprovinciali del personale ATA – a.s. 2015-16

Pubblicazione graduatoria provvisoria degli AA aspiranti

all’utilizzazione dei posti di DSGA – a.s. 2015-16

IN ALLEGATO

^=^=^=^=^=^=^=^=^

*     Dirigenti Scolastici: copertura posti vacanti a.s. 2015/2016. Le domande entro il 7 settembre – Decreto MIUR

Il MIUR ci ha inviato il D.M. n. 635 del 27 agosto 2015 avente per oggetto: “Procedura relativa alla copertura dei posti vacanti di dirigente scolastico ai sensi dell’articolo 1, comma 92, della legge 13 luglio 2015, n. 107”.

Con tale decreto comunica che è indetta, a decorrere dall'a.s. 2015/2016, una procedura annuale per la tempestiva copertura dei posti di dirigente scolastico in quelle regioni nelle quali risultino posti vacanti e disponibili assumendo gli idonei inclusi nelle graduatorie del concorso per il reclutamento di dirigenti scolastici (D.D. 13 luglio 2011) di altre regioni, e che non siano stati ancora immessi in ruolo per carenza di posti vacanti e disponibili nella rispettiva regione.

La domanda, nella quale viene espresso l'ordine di preferenza tra le regioni in cui risulti disponibilità di posti, va presentata all'Ufficio Scolastico della regione in cui si è inseriti in graduatoria, entro il 7 settembre 2015.

*     Personale ATA: Istruzioni e indicazioni operative in materia di supplenze A.S. 2015/2016 – Nota MIUR

Alla luce di quanto emerso nell’incontro sulle problematiche del personale ATA del 26 agosto scorso, il MIUR, in data odierna, ha emanato la nota prot. 27715 di cui trascriviamo lo stralcio e che inseriamo integralmente in area riservata e in internet:

“ Prot. n. 0027715- 28/08/2015

Oggetto: Anno scolastico 2015/2016 - Istruzioni e indicazioni operative in materia di supplenze al personale A.T.A.

Con riferimento alla nota prot. n. 25141 del 10 agosto u.s., concernente l’oggetto, si precisa quanto segue.

A seguito delle interlocuzioni con il Dipartimento della Funzione Pubblica, è emerso che le procedure di ricognizione e di mobilità del personale delle province e delle città metropolitane, da ricollocare presso le istituzioni scolastiche con mansioni corrispondenti a quelle del personale A.T.A., ai sensi dei commi 422 e successivi dell'art.1 della legge 190/2014, a fronte della loro complessità, saranno effettuate a luglio 2016.

Alla luce di quanto rappresentato ed a parziale modifica di quanto stabilito con la citata nota prot. n. 25141 del 10 agosto u.s., potranno essere conferite esclusivamente supplenze fino al 30 giugno, attingendo dalle graduatorie provinciali permanenti di cui all'art. 554 del D.L.vo n. 297 /94 ed, in caso di esaurimento delle predette, dagli elenchi e graduatorie provinciali predisposti ai sensi del D.M. n. 75 del 19 aprile 2001 e del D.M. n. 35 del 24 marzo 2004.   “