Avviata la procedura di conciliazione

Mobilità del personale della scuola. Proroga funzione Polis di acquisizione delle domande del personale docente e nuovi termini delle operazioni

Il MIUR ha emanato la nota n. 8201-950, con la quale proroga la presentazione delle domande di mobilità del personale docente per l’a.s. 2015/16 al giorno 22/3 p.v.. L’apertura delle aree sul sistema POLIS sarà operante fino alle ore 24.00.

Nel contempo, i termini delle operazioni indicate all’art. 2 dell’OM 4/2015 sono modificati. Tra le modifiche vengono spostati i termini del personale ATA come segue:

Inizio acquisizione delle domande Polis:         23 marzo 2015

Termine acquisizione domande:                     20 aprile 2015

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

MINORI IN PRIMO PIANO

Associazione per la tutela dei minori onlus

sostegno & consulenza

ai genitori in situazione

di difficoltà

In allegato il volantino della Associazione

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

CONTRATTO, STABILIZZAZIONE DEI PRECARI, INVESTIMENTI: PROCLAMAZIONE DELLO STATO DI AGITAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA. RICHIESTO ESPERIMENTO PROCEDURA DI CONCILIAZIONE

Le organizzazioni FLC CGIL, CISL SCUOLA, UIL SCUOLA, SNALS CONFSAL, GILDA FGU, hanno inviato al Gabinetto del MIUR e al Gabinetto della Funzione Pubblica, la nota unitaria - che trascriviamo di seguito - per la proclamazione dello stato di agitazione di tutto il personale della scuola e la conseguente richiesta di esperimento della procedura di conciliazione:

Prot. n. 143-unitaria

Roma, 10 marzo 2015

Al Gabinetto del Ministro dell’Istruzione

dell’Università e della Ricerca

Ufficio Relazioni Sindacali
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Al Capo di Gabinetto del

Dipartimento della Funzione Pubblica

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Ufficio Relazioni Sindacali
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oggetto: proclamazione dello stato di agitazione di tutto il personale della scuola e richiesta di esperimento della procedura di conciliazione.

Le organizzazioni FLC CGIL, CISL SCUOLA, UIL SCUOLA, SNALS CONFSAL, GILDA FGU, ai sensi dell’articolo 2, della Legge n. 146 del 12 giugno 1990 come modificata dalla Legge n. 83/2000, proclamano lo stato di agitazione di tutto il personale della scuola.

I temi e le rivendicazioni alla base dello stato di agitazione sono legati ai provvedimenti del Governo in termini di ricadute negative sui lavoratori della Scuola che rivendicano nella sede del rinnovo del CCNL, la discussione e le decisioni in materia di struttura della retribuzione e delle carriere del personale e la stabilizzazione del lavoro precario, con riferimento sia ai profili del personale docente e educativo che del personale ATA.

Si richiede, pertanto, l’esperimento della procedura conciliativa prevista dalla citata Legge.

Si rimane in attesa di riscontro porgiamo cordiali saluti.

FLC CGIL

Domenico Pantaleo

CISL SCUOLA

Francesco Scrima

UIL SCUOLA

Massimo Di Menna

SNALS CONFSAL

Marco Paolo Nigi

GILDA UNAMS

Rino Di Meglio

 

-     Elezioni Consiglio superiore della Pubblica Istruzione: Emanata Ordinanza MIUR

-     Incontro al MIUR - Posizioni economiche personale ATA e aggiornamento graduatorie 24 mesi ATA

-     Obbligo fatturazione elettronica nella P.A. - Circolare interpretativa MEF-FP

-     Emissioni pagamenti urgenti - Messaggio MEF NoiPA

-     Emissione speciale compensi vari - Messaggio MEF NoiPA

 

*    ELEZIONI CONSIGLIO SUPERIORE DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE: EMANATA ORDINANZA MIUR

Vi comunichiamo che il MIUR, con nota n. 2066 del 10/03/2013, avente per oggetto: “Indicazioni operative – elezioni consiglio superiore della Pubblica Istruzione. Trasmissione dell’O.M. n. 7/2015”, ha trasmesso tale Ordinanza avente per oggetto: “Termini e modalità delle elezioni delle componenti elettive del Consiglio superiore della Pubblica Istruzione, nonché delle designazioni e delle nomine dei suoi componenti – indizione delle elezioni”.Il testo emanato prevede limitate modifiche, in particolare sulla modulistica. Sono state invece confermate tutte le scadenze ipotizzate nonostante lo SNALS-CONFSAL, come anche le altre OO.SS. avessero a lungo insistito per poter disporre di tempi più distesi. Inseriamo, quindi, il testo definitivo sia in area riservata che in internet.

 

Va evidenziato che si è arrivati a questa situazione a causa dei precedenti governi che non hanno attuato una riforma degli OO.CC. , da tempo auspicata dal nostro sindacato, e hanno continuamente rinviato il problema con una lunga serie di proroghe del CNPI e poi facendolo “scomparire” non prorogandolo e senza indire nuove elezioni. Attualmente, per responsabilità dell’attuale Governo che ha tentato di aggirare le sentenze che imponevano le elezioni, alla fine è stato costretto ad indirle sotto l’ultimatum del Consiglio di Stato. Anche in quest’ultima occasione, in presenza della sentenza del 18 febbraio 2015 che imponeva le elezioni entro fine aprile, ha atteso fino ad ora per attivare le procedure, comunicandole alle OO.SS., come sapete, solo lunedì 9 marzo.

Tutto questo nonostante le OO.SS. avessero invitato l’attuale ministro la richiesta di proroga del CNPI fino al riordino degli organi collegiali della scuola annunciato come imminente dal Governo.

Siamo consapevoli, e lo abbiamo denunciato con forza in sede di incontro al MIUR, che, a causa di ciò, si scaricano sulle scuole e sui loro operatori e sugli uffici e dipendenti dell’amministrazione, già in sofferenza per organici sottodimensionati, una serie di oneri ed adempimenti che rischiano di generare una situazione di vera “emergenza”.

Come contro prova di quanto sopra basta vedere il calendario fittissimo e con tempi ravvicinatissimi che emerge dall’esame della circolare.

Anche il sindacato con tutte le sue strutture territoriali, reduci da una stressante attività per le elezioni delle RSU appena concluse e da una serie di impegni a supporto del personale per le varie domande - vedi in questo periodo quelle della mobilità - è chiamato ad un ulteriore impegno per garantire un buon esito delle votazioni, sia per garantire la voce dello SNALS-CONFSAL nel nuovo organismo sia in termini di immagine politico sindacale.

Richiamiamo l’attenzione sulle scadenze temporali riportate nel prospetto “adempimenti connessi” allegato all’ordinanza e siamo certi che le strutture provinciali e regionali del sindacato produrranno un ennesimo sforzo per arrivare a risultati positivi.

Evidenziamo, altresì, che in data 28/04/2015 si procederà al voto e che, poiché al 27 marzo è fissato il termine ultimo per la presentazione delle liste dei candidati e, ai sensi dell’art. 28 dell’ordinanza, “il presentatore di ciascuna lista comunica immediatamente al presidente della commissione elettorale centrale, ai coordinatori dei nuclei provinciali e regionali e ai presidenti delle commissioni elettorali d’istituto i nominativi dei rappresentanti di lista appartenenti alle rispettive componenti – o all’area comune a più componenti nella quale sia presente lo stesso motto – in ragione di uno per ogni commissione elettorale e per ogni nucleo elettorale”, si invitano i segretari provinciali e regionali a comunicare alla Segreteria Generale nel più breve tempo possibile il maggior numero di rappresentanti di lista che possono individuare al fine di poter garantire la tutela dei voti per le liste del sindacato nelle operazioni di votazione e scrutinio.

Vi precisiamo che il Consiglio superiore sarà costituito da 36 componenti così suddivisi:

>     12 rappresentanti del personale docente di ruolo e non di ruolo delle scuole statali di ogni ordine e grado, eletti dal personale in servizio nelle suddette scuole così suddivisi:

        -    1 per la scuola dell’infanzia;

        -    4 per la scuola primaria;

        -    4 per la scuola secondaria di primo grado;

        -    3 per la scuola secondaria di secondo grado.

>     2 rappresentanti dei Dirigenti scolastici delle scuole statali;

>     1 rappresentante del personale ATA di ruolo e non di ruolo;

>     3 rappresentanti del personale dirigente docente ed ATA, così suddivisi:

        -    1 per le scuole di lingua tedesca;

        -    1 per le scuole di lingua slovena;

        -    1 per le scuole della Val D’Aosta;

>     15 rappresentanti nominati dal Ministro nell’ambito di esponenti significativi della scuola dell’università del lavoro dell’associazionismo professionale etc.;

>     3 rappresentanti delle scuole paritarie, nominati dal Ministro tra quelli designati dalla rispettive associazioni.

Il consiglio sarà integrato da un rappresentante della provincia di Bolzano e da un rappresentante della provincia di Trento, quando sarà chiamato ad esprimere parere su progetti di tali province per modifica degli ordinamenti scolastici.

Va evidenziato che, a differenza del passato, “ciascuna lista può comprendere un numero di candidati che non superi di oltre un terzo il numero dei rappresentanti da eleggere per ciascuna componente elettiva” (art. 23).

*      INCONTRO AL MIUR - POSIZIONI ECONOMICHE PERSONALE ATA E AGGIORNAMENTO GRADUATORIE 24 MESI ATA

Nel pomeriggio di ieri, 10/03/2015, si è tenuto al MIUR un incontro per trattare il seguente o.d.g.: Posizioni economiche personale ATA; Aggiornamento graduatorie 24 mesi ATA.

L’Amministrazione, rappresentata dal Direttore Generale del personale della scuola, dott.ssa Novelli e dai dott. Valentina Alonzo e Giacomo Molitierno, ha comunicato che è, finalmente, in via di soluzione la problematica relativa al pagamento delle posizioni economiche del personale ATA.

In particolare, il Ministero ha comunicato che sarà attivato il flusso telematico da parte degli Uffici territoriali del Ministero con il MEF – NoiPA, per consentire il pagamento, con decorrenza dal 1/01/2015, per tutti, anche per coloro che non erano stati inseriti nel flusso informatico. Il MIUR ha acquisito un parere favorevole al ripristino delle stesse da parte del MEF a partire dal mese di gennaio 2015; si attende però il parere dell’IGOP.

Coloro che hanno già ricevuto il pagamento dell’una tantum, dovrebbero ricevere, probabilmente dal mese di aprile, il compenso sospeso, mentre gli altri, probabilmente dal mese successivo.

Per le situazioni dei colleghi che devono ancora percepire il pagamento della una tantum, dopo la riattivazione del flusso informatico, il MIUR si è riservato una decisione definitiva.

Per quanto riguarda l’avvio di nuove posizioni economiche il MIUR ritiene che si debba procedere ad una nuova intesa, ma ha delle perplessità ad aprire tale trattativa, in quanto non vi sono risorse disponibili per la formazione, se non in misura molto risicata e, quindi del tutto inadeguate e insufficienti.

La delegazione Snals-Confsal ha, tra l’altro:

  • chiesto lo sblocco tempestivo della corresponsione dell’una tantum a tutti gli aventi diritto che non ne hanno fruito per ora;
  • sollecitato l’Amministrazione a monitorare con urgenza le situazioni dei vari USR, in quanto risulta al sindacato che negli elenchi relativi alle posizioni ATA, vi siano anche colleghi già formati, per i quali non si giustificherebbe, in presenza di posti resesi vacanti a seguito di cessazioni dal servizio, la mancata assegnazione delle posizioni economiche;
  • sottolineato, ancora una volta, che il MIUR deve incrementare i fondi relativi alla formazione, in quanto, ad esempio, nel caso delle posizioni economiche delle personale ATA, si determinerebbe un danno economico alla categoria e non si assegnerebbero, immotivatamente, le posizioni economiche resesi vacanti;
  • chiesto, conseguentemente all’Amministrazione di aprire, da subito un confronto per la riapertura degli accordi, sia per le posizioni economiche, sia per la mobilità professionale del personale ATA, essendo ormai possibile, con decorrenza dal 1° gennaio 2015, il ripristino di scatti e avanzamenti di progressione di carriera.
    • dall’emissione urgente sono esclusi i dipendenti cessati per decesso e quelli per i quali risultano arretrati a debito non recuperati nel corso dei dodici mesi precedenti la rata di lavorazione;
    • tutti gli arretrati registrati con tipologia “Conguaglio a cedolino urgente”, revisionati nel periodo compreso tra il giorno successivo alla data dell’ultima emissione urgente del mese e quello dell’emissione ordinaria (entrambi pubblicati sul sito NoiPA), non confluiranno più nell’emissione ordinaria del mese di riferimento, ma verranno emessi con la prima emissione urgente in programma.

Per quanto attiene il secondo punto all’o.d.g. - aggiornamento graduatorie 24 mesi ATA – l’Amministrazione ha illustrato alle OO.SS. una bozza di nota, che dovrebbe essere emanata nella giornata di oggi, e indirizzata agli USR per la indizione, per l’a.s. 2014/15, dei concorsi per titoli per l’accesso ai ruoli provinciali per i profili professionali dell’area A e B del personale ATA.

I bandi di tali concorsi per soli titoli, saranno, come sempre, indetti dagli USR. Vi anticipiamo che la nota in corso di emanazione ricalca, sostanzialmente, quella relativa alla indizione dei precedenti bandi con due novità. La prima è relativa all’applicazione dell’art. 38 del D.Lgs n. 165/01, come novellato dall’art. 7 della L. n. 97/2013 (che estende la possibilità di partecipare ai pubblici concorsi, anche “ai familiari dei cittadini degli stati membri non aventi la cittadinanza dello stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno permanente e ai cittadini di paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per i soggiornati di lungo periodo, o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria”), ciò fatti salvi ovviamente il possesso degli requisiti di ammissione e della conoscenza della lingua italiana.

Altra integrazione riguarderà il servizio civile volontario, effettuato presso enti pubblici.

Invieremo e commenteremo la nota non appena la stessa sarà ufficiale

 

*    OBBLIGO FATTURAZIONE ELETTRONICA NELLA P.A. - CIRCOLARE INTERPRETATIVA MEF-FP

Come è noto, la legge n.244/2007, all’art. 1, commi da 209 a 214, e successive modificazioni ed integrazioni, introduce l’obbligo di fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione.

Il MEF e la Funzione pubblica, con la circolare n. 1 del 9/3/2015, hanno fornito chiarimenti a riguardo.

*    EMISSIONI PAGAMENTI URGENTI - MESSAGGIO MEF NOIPA

Il MEF - Servizio NoiPA - con il Messaggio n. 26/2015 del 9 marzo 2015, ha informato che per il mese di marzo sono previste due emissioni di pagamenti urgenti, nelle seguenti date:

•      giovedì 12 marzo 2015;

•      giovedì 19 marzo 2015.

Pertanto, è necessario che i lotti di segnalazione con tipo conguaglio “conguaglio a cedolino urgente”, siano revisionati entro le ore 18.00 di giovedì 12 e giovedì 19 marzo 2015.

Inoltre nello stesso messaggio viene precisato che:

*      EMISSIONE SPECIALE COMPENSI VARI - MESSAGGIO MEF NOIPA

Il MEF - Servizio NoiPA - con il Messaggio n. 27/2015 del 9 marzo u.s., ha comunicato che per consentire il pagamento delle retribuzioni arretrate al personale supplente breve e saltuario della scuola, come per le precedenti mensilità, anche per quella di marzo, è stata programmata un’emissione speciale per la giornata di lunedì 16 p.v..

Pertanto, tutti gli elenchi che entro le ore 17.00 del suddetto giorno avranno completato l’iter autorizzativo, saranno oggetto di emissione speciale.

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (brochure minori in primo piano_interno.pdf)brochure minori in primo piano_interno.pdf1573 Kb16-03-2015
Scarica questo file (brochure minori in primo piano.pdf)brochure minori in primo piano.pdf2860 Kb16-03-2015