Modello B Aspi e Miniaspi

ASPI E MINI ASPI

INDENNITA’ DI DISOCCUPAZIONE

In sede SNALS-CONFSAL a Bergamo, in via Verdi,15

il servizio consulenza per la compilazione della domanda sarà attivo nei giorni

2 – 3 – 7 – 9 – 10 luglio

dalle ore 16,00 alle ore 18,00

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

GRADUATORIE DI ISTITUTO

Presentazione del modello B

Nota del MIUR

 

Il MIUR – Direzione Generale per gli Studi, la Statistica e i Sistemi Informativi – Uff. III -, ha emanato la nota prot. 1692 del 26-06-2014 avente per oggetto: “Graduatorie di istituto del personale docente ed educativo per il triennio scolastico 2014/15, 2015/16 e 2016/17 - Presentazione del modello B per la scelta delle istituzioni scolastiche” per la scelta delle istituzioni scolastiche ai fini dell'inclusione nelle graduatorie d'istituto del personale docente ed educativo per il triennio 2014/2017.

La presentazione dell'istanza avverrà esclusivamente on line tramite POLIS

dalle ore 9.00 del 4 luglio

fino alle ore 14.00 del 4 agosto p.v.

Gli aspiranti supplenti, qualora non l’avessero fatto, dovranno provvedere a registrarsi al portale delle istanze on line.

Gli utenti già accreditati per precedenti istanze, anche relative ad altri procedimenti, dovranno utilizzare le medesime credenziali per l'accesso.

Per accedere al portale si deve far uso di "Username" e "Password", e per inoltrare l'istanza si deve avere a disposizione il "Codice Personale".

All’interno dell’area di istanze on-line è disponibile il materiale di supporto alla registrazione ed alla presentazione delle istanze.

Gli aspiranti supplenti interessati alla procedura sono ben definiti e possono appartenere ad una o ad entrambe le tipologie sottoelencate:

aspiranti docenti inclusi nelle graduatorie ad esaurimento che abbiano confermato la loro iscrizione in occasione del recente aggiornamento per il triennio 2014/16;

aspiranti docenti che hanno presentato il modello A 1 e/o A2 o A2bis ad una istituzione scolastica entro il termine del 23 giugno scorso.

L’Amministrazione, inoltre, informa che, dal 4 luglio e per tutta la durata del procedimento, sarà attivo il numero verde 800.844999 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 18.30, per rispondere direttamente agli aspiranti supplenti appartenenti alle suddette categorie.

In PERSONALE DELLA SCUOLA la nota MIUR

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ufficio
X – Bergamo

vPubblicazione disponibilità dopo trasferimenti scuola dell’infanzia e scuola primaria

vRapporto di lavoro a tempo parziale – modifiche orario - rientri a tempo pieno – Insegnanti di scuola dell’infanzia e primaria - Anno scolastico 2014-15

In PERSONALE DELLA SCUOLA

^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^=^

Sommario:

-    ESTERO: Mobilità estero per estero – Incontro al MAE del 23/6/2014

-    Amministrativi: Riorganizzazione logistica e amministrativa - Incontro al MIUR del 25/6/2014

*    ESTERO: MOBILITÀ ESTERO PER ESTERO – INCONTRO AL MAE DEL 23/6/2014

Si è concluso con un “niente di fatto” l’incontro svoltosi al MAE nel pomeriggio del 23 giugno, tra la delegazione di Parte Pubblica e le organizzazioni sindacali per la stipula dell’ipotesi di CCNI sulla mobilità del personale docente e ATA in servizio presso le istituzioni all’Estero.

Dopo un lungo e ampio confronto sull’articolato del contratto, durante il quale si sono riscontrate profonde divergenze sul numero di posti messi a disposizione dall’Amministrazione per i trasferimenti, estremamente residuali rispetto a quelli vacanti e disponibili.

La seduta è stata aggiornata a una data da definire e, comunque, entro la prima decade di luglio.

*    AMMINISTRATIVI: RIORGANIZZAZIONE LOGISTICA E AMMINISTRATIVA - INCONTRO AL MIUR DEL 25/6/2014

Nella giornata del 25 giugno si è svolta la prevista riunione nel corso della quale è stata fornita l’informativa circa molteplici rilevanti questioni.

Riorganizzazione

Il giorno 27 giugno dovrebbe - il condizionale è d’obbligo considerato i numerosi rinvii - essere pubblicato sulla G.U. il DPCM di riorganizzazione del MIUR.

Il Capo di Gabinetto, nel corso della riunione tenutasi il 12 giugno u.s., aveva precisato che, decorsi i 15 giorni dalla pubblicazione, sarebbero state attivate immediatamente le procedure di bando per la copertura delle direzioni generali, atteso che decadono contestualmente tutti i contratti.

Gli incarichi dirigenziali di seconda fascia presso gli uffici dell’amministrazione centrale e periferica cessano contestualmente all’entrata in vigore dei DD.MM. di individuazione degli Uffici dirigenziali non generali e della definizione dei relativi compiti. Peraltro, non si può fare a meno di notare che questo è il momento meno opportuno per procedere a simili delicate nomine.

Attualmente risultano “scoperti” 12 uffici scolastici regionali, comprese le 4 direzioni regionali che saranno coordinate da dirigenti di seconda fascia, senza considerare i posti che si renderanno disponibili a seguito del mancato mantenimento in servizio e le eventuali dimissioni che nel frattempo potrebbero essere presentate.

Resta inteso che priorità assoluta dell’UNSA è quella di garantire il mantenimento e il funzionamento, finchè il Titolo V della Costituzione lo consentirà, degli uffici territoriali.

Riorganizzazione logistica di viale Trastevere

Il dott. Jacopo Greco, dirigente dell’Ufficio VI della Direzione Generale delle risorse umane, ha illustrato lo stato dell’arte della situazione logistica dell’Amministrazione centrale.

Per garantire il contenimento della spesa, in fase di spending review è stato accentrato in Capo all’Agenzia del Demanio, congiuntamente al MEF, il procedimento decisionale relativo agli interventi manutentivi sugli immobili dello Stato e sugli immobili di proprietà di terzi in uso alle Amministrazioni dello Stato.

La ricognizione degli edifici in uso dell’amministrazione centrale del Miur, in considerazione degli spazi destinati per norma ad ogni dipendente (20 mq a cui vanno aggiunti gli spazi in comune, sale riunioni ecc.) ha imposto la dismissione dell’edificio di Piazzale Kennedy, che ospita gli uffici amministrativi dei Dipartimenti Università e Ricerca, i quali dovranno essere allocali in via Carcani, la cui ristrutturazione sarà completata, presumibilmente, entro settembre p.v.

Nell’immediato, e comunque entro il mese di luglio, si procederà a trasferire gli uffici attualmente ubicati in via Ippolito Nievo, ora occupati dalla Direzione Generale per l’istruzione e formazione tecnica superiore, al primo piano di Viale Trastevere, in stanze contigue alla Direzione degli Ordinamenti, in quanto la riorganizzazione li “accorpa” in un’unica direzione.

Gli ultimi due piani dello stabile di Ippolito Nievo saranno occupati dall’INVALSI, attualmente ospitata presso Villa Falconieri di Frascati.

Tale cambiamento consentirà un abbattimento delle notevoli spese sostenute per mantenere il funzionamento degli attuali notevoli locali, assolutamente eccessivi, stante l’esiguo numero di operatori (tra l’altro, l’INVALSI – come è noto – è attualmente un Ente vigilato dal MIUR).

Formazione

La dott.ssa Campanelli, dirigente reggente dell’Ufficio della formazione, ha illustrato il piano della formazione per l’anno 2014 – 2016, elaborato con ritardo a seguito della nuova normativa (DPR n. 70 del 2013, che ha abrogato l’art. 7 bis del D.L.vo n. 165/2001 ed ha introdotto un sistema unico di formazione con l’aggregazione delle varie scuole.

Per il triennio predetto, sarà riservato ampio spazio al tema relativo all’anticorruzione e trasparenza nella P.A., tema di grande attualità che è oggetto di una particolare attenzione, come si evince anche dal recentissimo D.L. n. 90/2014, cosiddetta riforma “Renzi” della P.A., sulla quale ci riserviamo di darvi notizie successivamente.

E’ stata richiesta la massima trasparenza nella individuazione del personale destinatario delle attività formative, che in alcune regioni, per non dire in quasi tutte, risulta sempre o stesso, a prescindere dalla materia oggetto di studio. Ciò viene confermato dal dato numerico del personale formato, soprattutto a livello periferico, che risulta inferiore al 20%.

La dott.ssa Campanelli ha chiarito che i corsi vengono pubblicizzati sul sito SNA e prevedono l’ammissione di massimo 25 unità; ogni Ministero può segnalare massimo 10 unità.

Il MIUR richiede ai direttori generali degli uffici di appartenenza del personale iscritto, di indicare un indice di priorità (da 1 a 5). Si procede quindi ad individuare il personale con la massima priorità e se si privilegia – finalmente - il personale mai ammesso alla formazione, la percentuale del personale formato sarebbe più alta.. Naturalmente, se gli uffici di appartenenza indicano con la stessa priorità sempre le stesse persone, va da sé che saranno sempre gli stessi a partecipare.

Sussidi

Sono state avviate le procedure per l’erogazione di sussidi per il personale dell’Amministrazione Centrale del MIUR, previste dall’art. 12, comma 1 della legge 241/90.

Le domande potranno essere presentate entro e non oltre il 30 settembre 2014.

Relativamente all’anno 2013, a fronte di uno stanziamento di euro 35.105, sono state accolte n. 45 domande: 19 per decessi; 3 per interventi e malattie gravi; 26 per cure e protesi dentarie.